La polizia di Stato setaccia il territorio viterbese

NewTuscia – VITERBO – Sono stati diversi  i servizi straordinari predisposti in settimana nella nostra provincia dal Questore di Viterbo, con particolare riferimento ai paesi del Monti Cimini ed al capoluogo.

L’attività si inquadra nell’ambito di un ampio dispositivo di sicurezza  pianificato in Questura con,   al centro dell’attenzione,  il contrasto di ogni tipo di reato.

Tutti i  servizi sono stati attuati ricorrendo al massimo impiego di pattuglie della Polizia di Stato che hanno setacciato il territorio del capoluogo e della zona dei Cimini, predisponendo  posti di blocco e controllo nei pressi delle  principali arterie stradali che hanno consentito di sottoporre a controlli mirati   le persone e i mezzi in transito  nelle zone individuate.

Sempre nell’ambito della prevenzione,  rientra il posto di blocco attuato ieri mattina sulla Cassia, alle porte di Viterbo,  dagli uomini della Polizia Stradale e della Questura.

Lusinghieri i risultati ottenuti dall’attività: sono stati sottoposte a verifica  decine di veicoli e numerosissime persone alcune delle quali sono state sottoposte  anche ad accertamento del tasso alcolemico tramite etilometro. Sono state  rilevate  più di venti infrazioni al Codice della Strada, con il sequestro di un mezzo e di  una patente. Controllati anche numerosi mezzi pesanti. L’attività è stata concentrata sul corretto uso delle cinture di sicurezza e dei seggiolini per bambini. Nel corso dei servizi sono state rilevate   diverse  infrazioni al  Codice della Strada.

Proseguirà senza sosta l’attività della Polizia di Stato programmata  in modo sempre più incisivo e diffuso,   che  sarà finalizzata a  garantire,  nell’arco delle 24 ore, un continuo e  approfondito  controllo del territorio nonché a prevenire  ogni fenomeno che desta allarme sociale .