Giunta comunale/altri progetti per la riqualificazione e la sicurezza di Fontivegge: verde, decoro urbano, scuole, wifi e pubblica illuminazione. Mercoledi’ 17 agosto parchi puliti e sicuri, tour nei parchi cittadini e conferenza stampa

(NewTuscia) – PERUGIA –

Uno scorcio di Perugia
Uno scorcio di Perugia

–  La Giunta comunale ha approvato altri progetti preliminari da presentare per il bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, al quale il Comune intende partecipare per ampliare le possibilità di riqualificazione dell’area di Fontivegge.

Tali progetti, insieme a quelli per il recupero di alcuni edifici dell’area (Palazzina RFI, Ex Scalo Merci, portico Ex Upim e centro anziani di Madonna Alta) concorreranno al bando nazionale in scadenza il prossimo 29 agosto, che mette a disposizione delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta 500 milioni di euro.

(Ndr: il bando è nazionale e non regionale come precedentemente comunicato).

Si tratta, in questo caso, di progetti di riqualificazione delle aree verdi e dei percorsi ciclopedonali, per un importo di 2.160.024 euro, di nuovi impianti di videosorveglianza nelle aree verdi e nelle strade cittadine (430.000 euro), dell’implementazione dell’illuminazione pubblica nelle aree verdi e nel percorso pedonale, per un costo totale di 400.000 euro, della realizzazione di opere per irrigare le aree verdi e gli orti (200.904 euro). Altri progetti riguardano il recupero dell’edificio della scuola materna Pestalozzi, per un importo complessivo di 1.700.000 euro, interventi sulle fontane di Piazza Vittorio Veneto, Piazza del Bacio e Fonti di Veggio (270.000 euro), la riqualificazione dell’area sportiva di Via Diaz (175.000 euro) e, infine, la diffusione del servizio wifi su tutta l’area per un costo totale di 740.000 euro.

Altri progetti saranno approvati nei prossimi giorni, in vista della scadenza del 29 agosto, quindi tutti gli interventi per i quali il comune intende richiedere il finanziamento del governo saranno presentati in toto a settembre.

 

SAVE THE DATE – Le nuove iniziative che l’Amministrazione sta portando avanti per il miglioramento del verde pubblico e del decoro urbano saranno oggetto anche della conferenza stampa di Mercoledì 17 agosto, al termine del Tour guidato alle Aree verdi nell’ambito dell’iniziativa Parchi puliti & sicuri.

Il tour prevede la visita al Parco Chico Mendez a partire dalle ore 10,00, quindi al Parco delle Foibe, al Paco Sant’Anna e, infine, ai giardini di Piazza Italia, per poi concludersi con la conferenza stampa finale alla Sala Rossa di Palazzo dei Priori alle ore 12,00 circa.

Il ritrovo per la stampa è alle ore 9.30 a Palazzo dei Priori.

**La stampa è invitata a partecipare**

Destate la notte/per Canapina Mon Amour, appuntamento con “la guerra delle pietre: palmira e… dintorni”, mercoledi 17 agosto alle 21 al Parco della Canapina

Prosegue il calendario di eventi organizzato nell’ambito di “Canapina Mon Amour, Notti d’estate tra le antiche mura”, incontri settimanali al Parco della Canapina organizzati dall’Associazione Radici di Pietra.

Mercoledì 17 agosto alle ore 21,00 l’arch. Michele Bilancia, il giornalista Elio Clero Bertoldi e lo storico Franco Mezzanotte parleranno de La Guerra delle pietre: Palmira e dintorni”, con la partecipazione straordinaria di Samir Alkassir, già Ambasciatore di Siria in Italia.

Ingresso libero

Destate la notte/”cantico”, narrazione in musica, giovedi’ 18 agosto alle ore 21,30 al chiostro dell’Accademia di Belle Ar

ti

Ancora un appuntamento della rassegna Destate la Notte, in programma Giovedì 18 agosto alle ore 21,30 nella suggestiva cornice del Chiostro dell’Accademia di Belle Arti in Piazza San Francesco al Prato.

Si tratta della narrazione in musica “Cantico”, tratta dal romanzo di Aldo Nove “Tutta la luce del mondo. Il romanzo di San Francescoe dalle Fonti Francescane.

Una produzione Teatro Stabile dell’Umbria per la regia di Giulia Zeetti, con
Francesca Breschi, Peppe Frana, Giulia Zeetti.

Musiche composte ed eseguite dal vivo da Francesca Breschi e Peppe Frana. Scene e costumi di Ayumi Makita.

Ingresso libero.