Ultima giornata di proiezioni per la decima edizione di Est Film Festival

(NewTuscia) – MONTEFIASCONE – Un sole alto nel cielo ha accolto ieri gli spettatori di Est Film Festival che alle 10.30, dopo la Colazione alla Roccestfilmfestivala dei Papi, hanno assistito alla proiezione del penultimo documentario in concorso per l’Arco d’argento – Premio Unicoop TirrenoI ricordi del fiume dei fratelli Gianluca Massimiliano De Serio.

Nel pomeriggio, il primo dei due appuntamenti con la sezione lungometraggi: alle 16:30, è stato il momento di Due euro l’ora di Andrea D’Ambrosio, che vede come protagoniste due donne diverse e la loro lotta per affermare i propri diritti.

A seguire è stato il turno della terza sezione in concorso ad Est Film Festival, con i cortometraggi Il potere dell’oro rosso di Davide Minnella e Dove l’acqua con altra acqua si confonde di Gianluca Mangiasciutti Massimo Loi,

La sera, un grande ritorno a piazzale Frigo: Valentina Carnelutti (ospite di Est Film Festival per la prima volta nel 2008 con il film Sfiorarsiprotagonista del film Arianna di Carlo Lavagna, opera ambientata proprio nella Tuscia, sulle sponde del Lago di Bolsena.

Oggi, venerdì 29 luglio, ultima giornata di proiezioni prima della cerimonia di consegna dei premi, che sabato alle 18:00 svelerà i vincitori di questa 10° edizione di Est Film Festival.

Penultimo giorno, invece, alle Carceri Papaline per la mostra Grandi Registi del Cinema di Francesco Ferrari: 45 opere che ripercorrono i fotogrammi più famosi di altrettante opere della cinematografia mondiale, inserendo nella scena anche il volto del regista. La mostra è aperta dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00 fino al 30 luglio. Nel pomeriggio, alle 16:30, penultimo appuntamento della sezione lungometraggi con See you in Texas di Vito Palmieri, storia di due ragazzi che vivono una vita comune tra gli amici e la fattoria che gestiscono, finché la passione di Silvia per i cavalli sembra volerla portare lontano dalla sua quotidianità.

Alle 10:30, dopo la Colazione alla Rocca dei Papi, l’ultima opera in concorso per l’Arco d’argento – Premio Unicoop TirrenoFrammenti di Libertà di Alessandro Marinelli, già vincitore di Est Film Festival 2012 con il documentario Pino Masciari. Storia di un imprenditore calabreseopera premiata anche con il prestigioso premio Ilaria Alpi. In questa seconda opera il regista racconta la storia dell’Atletico Diritti, una squadra di calcio romana che conta tra i suoi atleti studenti dell’università, ragazzi in esecuzione di pena e migranti, mostrando momenti di quotidianità e di intimità dei personaggi coinvolti nella squadra, fuori e dentro il campo di calcio.

Alle 19:00, per l’ultima volta in questa edizione di Est Film Festival, a contendersi l’Arco d’argento – Premio Università della Tuscia saranno i cortometraggi Carlo di Ago Panini (già Arco d’oro 2009 con il lungometraggio Aspettando il sole) e Per Anna di Andrea Zuliani.

La sera, Piazzale Frigo ospiterà il regista Director Kobayashi, alias Gianfranco Gaioni, con la sua opera Solo per il weekend, ultimo film in concorso per l’Arco d’oro – Premio Gruppo Credito Valtellinese, che racconta le vicende di un folle fine settimana milanese.

 

Per tutte le altre informazioni e il Programma dettagliato:

www.estfilmfestival.it