NewTuscia – VITERBO – Nella splendida cornice di Palazzo Scacciaricci avrà luogo il 5 maggio alle ore 18.00 il finissage della mostra collettiva sullo SpazioTempismo. Oltre ai saluti e a un breve rinfresco potremmo ammirare, nel cuore del Quartiere San Pellegrino a Viterbo, ancora una volta alcuni quadri, installazioni, sculture, fotografie e arte digitale dell’innovativa corrente artistica ideata da Enzo Trifolelli. In dialogo con la storica dell’arte Barbara Aniello e con Gianpiero Ascoli i 20 artisti, accuratamente selezionati dalla Commissione Scientifica del Movimento, offriranno esempi di visione multi-prospettica nella continuità del tempo e dello spazio. La visione SpazioTempistica coglie tutte quelle transizioni che il sistema occhio-corteccia-cerebrale percepisce ma non registra, visualizzando nella materializzazione-dematerializzazione-rimaterializzazione la visione globale dell’opere da parte del fruitore, con tutti i suoi passaggi intermedi. In occasione del finissage sarà lanciata l’iniziativa di un Seminario dal Comitato Scientifico, composto da galleristi, storici dell’arte e professionisti della fotografia, insieme all’ideatore del movimento Enzo Trifolelli, allo storico dell’arte Luca Salvatelli, alla musicologa, musicista e storica dell’arte Barbara Aniello, al sociologo Paolo Signore che si terrà nella sede di Palazzo Scacciaricci il 25 maggio dalle ore 16 alle 19. L’ingresso è libero e rivolto al pubblico in generale, anche di non addetti ai lavori, e a tutti gli artisti, in particolare anche ai poeti, attori e compositori che vorranno abbracciare questa nuova forma di comunicazione artistica.

Barbara Aniello