NewTuscia – ORTE – È un bilancio privo di innovazioni e di programmazione quello approvato dalla maggioranza Primieri. Manca un’idea di sviluppo e mancano i fondi anche per completare quanto promesso in campagna elettorale.

Pubblicamente viene ammesso il fallimento in merito alla riapertura dell’Alberini.

Medesimo fallimento anche per quanto riguarda gli impianti sportivi. Sono ancora in condizioni pietose ed il Comune di Orte è tra i pochi della provincia a non essere riuscito a prendere un finanziamento per migliorare l’offerta sportiva.

Nel bilancio, inoltre, mancano risorse per i servizi sociali. Inadeguata l’assistenza assicurata ai cittadini ortani e totalmente assenti i programmi d’integrazione dei tanti immigrati, specie nella zona di Orte Scalo. Proprio ad Orte Scalo maggiore è l’esigenza di investire sulla sicurezza e sul decoro. Occorre investire su quel quartiere, mentre si ha l’impressione che ormai sia stato abbandonato dall’amministrazione (di conseguenza sempre meno cittadini lo frequentano).

Mancano fondi anche per il rilancio del centro storico (circostanza da noi più volte denunciata). Nessuna idea di sviluppo turistico e poco o nulla sul decoro urbano. Per quest’anno nessun intervento sulla pavimentazione, senza considerare le condizioni fatiscenti del parcheggio (con le auto spesso oggetto di atti di vandalismo).

Anche l’appalto sui rifiuti è in ritardo e, per stessa ammissione dell’assessore competente, non ci sono fondi per realizzare quanto promesso. Risultato, avremo quasi certamente un servizio analogo a quello attuale ma prezzi più alti, tanto pagano i cittadini!!! E pensare che la maggioranza aveva sempre criticato l’attuale sistema di raccolta.

Insomma, abbiamo un Comune allo sbando con amministratori che non riescono ad incidere sullo sviluppo della città. Per noi questa esperienza amministrativa è inadeguata e auspichiamo che presto finisca.

Gruppo consiliare NOI con ORTE Futura

Gruppo civico Direzione Domani