NewTuscia – ROMA – “L’approvazione da parte del Consiglio Regionale del Lazio della mozione che abbiamo presentato oggi in aula per chiedere alla Regione di promuovere l’adozione da parte del Governo del congedo di paternità obbligatorio è un bel segnale per tutte e tutti.

Si tratta di una decisione importante, che sostiene uno strumento decisivo per incentivare un nuovo modello di cura, in cui gli uomini siano attori protagonisti. Allo stesso tempo, il congedo di paternità obbligatorio libera il tempo delle donne, consentendo loro una più ampia partecipazione alla vita economica, sociale e professionale.

Ricordiamo che a livello europeo, nei Paesi scandinavi il congedo è di 12 mesi, in Spagna di tre mesi, in Francia di un mese. La mozione approvata oggi è un buon inizio, non indica una durata temporale precisa per il congedo, ma consente di avviare un dibattito nella fase di attuazione della legge 32/2022 che ha riformato le politiche familiari.

Un passo incoraggiante, insomma, per un impegno che speriamo sia più condiviso possibile verso la piena parità di genere”.

Così in una nota le consigliere regionali del Partito Democratico Eleonora Mattia e Marta Bonafoni, dopo l’approvazione in aula oggi della mozione che hanno presentato per l’estensione del congedo di paternità.