NewTuscia – BAGNOREGIO  – Riceviamo e pubblichiamo.

Sta bene Raffaele Sandrini, il ragazzo bagnorese di 33 anni che era stato protagonista di un bruttissimo incidente la notte tra il 21 e il 22 ottobre scorso lungo viale Alfonso e Giovanni Agosti. Attualmente sta continuando le cure fisioterapiche al Santa Lucia di Roma ma sta tornando alla normalità e gli è stata restituita la salute e la speranza.

La famiglia del ragazzo, mamma Raffaella e papà Osvaldo, ci tengono a ringraziare tutti per la vicinanza in questi mesi difficili. Raffaele era infatti finito in coma, per dieci giorni. Poi è stato sottoposto a Belcolle a un delicato intervento alla gamba.

“Vogliamo ringraziare come famiglia tutto il paese di Bagnoregio per l’affetto dimostrato verso nostro figlio. Ringraziamo tutti i medici, gli infermieri e il personale sanitario con cui siamo venuti a contatto. Dalla Terapia Intensiva di Belcolle, dove abbiamo trovato grandi professionisti, al dottor Fabrizio Lucarini di Ortopedia che ha eseguito l’intervento. Infine ci teniamo a ringraziare e a evidenziare la grande professionalità della clinica Santa Lucia di Roma, dove Raffaele sta affrontando tutto il percorso di riabilitazione fisioterapica”. Questo il messaggio della famiglia Sandrini.