NewTuscia – VITERBO – Una maggiore preparazione per rendere un migliore servizio al cittadino: questa l’ottica con cui il Comando Provinciale Carabinieri di Viterbo ha organizzato in sinergia con i Comitati locali della Croce Rossa Italiana percorsi di formazione ed aggiornamento in materia di “primo soccorso aziendale”, rivolti ad Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Carabinieri dei Reparti dipendenti.

L’iniziativa, avviata dalla Compagnia del capoluogo a dicembre e prevista estendersi nel 2024 alle Compagnie di Montefiascone, Tuscania, Ronciglione e Civita Castellana, è stata disegnata insieme al Presidente Marco Sbocchia quale attività di promozione dell’assistenza sanitaria all’interno delle strutture dell’Arma, luoghi di lavoro e di ricezione della cittadinanza, ma anche motori di un pronto intervento sul territorio che vede spesso le sfide alla sicurezza intrecciarsi ad emergenze nella sfera della salute. I corsi, svolti presso le sedi C.R.I. della Provincia, sono stati pensati per la diffusione di una condivisa “cultura del soccorso”, non mancando tuttavia di entrare nel merito di azioni e manovre utili alle vittime di incidenti o malori, in quei spesso brevi ma critici momenti che precedono l’arrivo dei sanitari.