NewTuscia – TERNI – Domani, sabato 17 febbraio alle ore 10.30, si terrà un presidio organizzato dalle organizzazioni sindacali dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil di Terni e dell’Umbria in località Camartana (Narni, zona San Pellegrino), dove dovrebbe sorgere il nuovo ospedale di Narni-Amelia, a sostegno della sanità pubblica territoriale.

“La sanità come bene pubblico vive attraverso strutture moderne ed efficienti – si legge in una nota dei promotori – pertanto la costruzione del nuovo ospedale è fondamentale e non più rinviabile. Nel territorio narnese-amerino va costruita una rete di servizi sanitari territoriali e domiciliari di qualità, per consentire di effettuare analisi diagnostiche e ricoveri nel territorio, evitando la gravosa mobilità dei pazienti e le liste di attesa. Va definito un nuovo rapporto con i medici di medicina generale e con la guardia medica presente e attiva sul territorio. Per queste ragioni – concludono Spi Cgil, Fnp Cisl e Uillp Uil – ci mobilitiamo convinti che la popolazione di questo territorio meriti le dovute attenzioni”. Sono stati invitati a partecipare tutti i sindaci del comprensorio e le associazioni.