NewTuscia  – BASTIA UMBRA – Prodotti, attrezzature, macchinari, materie prime, arredamenti, complementi, tecnologie e servizi all’avanguardia per ristoranti, pizzerie, bar, gelaterie, pub, alberghi, country house. E per tutti gli artisti dell’arte bianca laboratori attivi, forni, macchinari, prodotti alimentari, semilavorati e farine. Ed inoltre, macchinari per tutti i tipi di pasta fresca e ripiena, ma anche tendenze e nuovi stili a confronto.

Con una vasta gamma di prodotti e servizi essenziali per tutto il comparto dell’Horeca, oltre ad eventi e momenti formativi, prosegue Expo Tecnocom ad Umbriafiere di Bastia Umbra, con la fiera dedicata a tutto il mercato dei consumi fuori casa arrivata al rush finale.

Numerosi anche nella terza giornata di martedì 6 febbraio i visitatori che sono arrivati al centro fieristico per iniziare un nuovo capitolo professionale o per riscrivere le pagine del proprio successo imprenditoriale.

“Expo Tecnocom, molto di più di una semplice fiera, si sta confermando quindi come un incubatore di opportunità – afferma il presidente di Epta Confcommercio Umbria, Aldo Amoni – la vetrina ideale per connettersi con i protagonisti della filiera e scoprire le soluzioni adatte alle esigenze professionali”.

Vetrina di innovazione, quindi, ma anche un vero e proprio punto di incontro strategico tra imprese, esercenti e associazioni di categoria che in questi giorni stanno sviluppando nuovi business, confronti costruttivi, opportunità di aggiornamento professionale per la crescita di una filiera strategica per l’economia umbra.

Numerosi gli appuntamenti che sono focalizzati su temi cruciali come la sostenibilità nella filiera alimentare e la digitalizzazione nel settore alberghiero e della ristorazione. Attraverso una masterclass si sono scoperte le tecniche nell’impasto e nella preparazione, per rivoluzionare l’arte della pizza, con le farine del Molino Casillo e i prodotti selezionati da Dac Pizza Lab Gruppo DAC – Eccellenza per la Ristorazione.

Molto seguiti anche gli incontri “Zero Sprechi nella Filiera del Cibo” a cura di Confcommercio Umbria e Regusto e “C’è sempre più Gustum in Umbria” a cura di Confcommercio Umbria e Università dei Sapori, Gal Media Valle del Tevere. È stato infatti presentato il progetto Gustum Umbria: 45 tra agriturismi, ristoranti e negozi di prodotti tipici si fanno portavoce del “buon vivere umbro”, valorizzando la cultura tradizionale del territorio, a tavola e non solo. Per l’occasione, l’evento è stato arricchito da uno showcooking a cura di Marino Marini, chef e storico gastronomico.

Mercoledì 7 febbraio sono in programma gli ultimi incontri: “Dac Meat Lab” a cura di Gruppo Dac (ore 10.30) per scoprire l’arte della carne: un’esperienza unica per i professionisti del settore, con la dimostrazione di tecniche avanzate di cottura e di valorizzazione delle migliori carni, dall’Europa all’Uruguay, selezionate da Dac Meat Lab. Nuove idee anche per valorizzare i propri menù. “Check-up digitale hotel e ristorante: 6 aspetti da verificare” a cura di “Slope” (ore 11.30), chiuderà gli appuntamenti del programma: un seminario rivolto sia ad attività alberghiere/ristoranti che vogliono migliorare e controllare la propria presenza online. Durante il workshop, verranno analizzati 6 aspetti da tenere sotto controllo per monitorare la propria presenza online, tra cui: sito web, call to action, report di conversione, comunicazione consistente nei diversi canali e reputazione.

Orari e info: mercoledì 7 febbraio, dalle ore 9 alle 17. Sito ufficiale dell’evento: www.expo-tecnocom.it