NewTuscia – ROMA – “Una giornata storica ed un momento di grande soddisfazione. E’ stato comunicato l’avvio amministrativo dell’iter di completamento della SS 675 Umbro Laziale nel tratto finale fra Tarquinia e Civitavecchia. Finalmente la Trasversale Orte- Civitavecchia vedrà definitivamente la luce visto che a breve apriranno anche i cantieri sul tratto fra Monteromano e Tarquinia. Si

tratta di un’opera strategica e attesa da decenni, indispensabile per collegare le principali infrastrutture del Lazio, in primis l’Interporto di Orte e il Porto di Civitavecchia con il Nord Italia. Come annunciato dall’assessore regionale alle Infrastrutture Manuela Rinaldi e dal commissario straordinario all’opera ingegner Ilaria Coppa, il primo febbraio partirà’ il dibattito pubblico previsto dal nuovo Codice degli Appalti con gli stakeholder coinvolti per l’individuazione del tracciato finale fra quelli individuati, e che sarà scelto attraverso un confronto con i territori che auspichiamo il più costruttivo possibile. L’obiettivo adesso è che nel rispetto delle procedure di legge, i tempi possano essere più brevi possibile e che si possa arrivare al più presto alla progettazione e all’avvio

dei lavori anche sull’ultimo lotto. Un risultato raggiunto grazie alla fattiva collaborazione creatasi fra il Governo Meloni e la Regione Lazio a guida Rocca che hanno messo lo sviluppo infrastrutturale del nostro territorio nell’agenda delle priorità. Un grazie all’assessore regionale Rinaldi e al commissario Coppa per l’ulteriore importante traguardo raggiunto oggi”.

Così in una nota congiunta il deputato e presidente della Commissione Ambiente e Lavori pubblici della Camera Mauro Rotelli, il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio Daniele Sabatini e la presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio regionale Valentina Paterna.