NewTuscia – MILANO – L’antisemitismo non è mai morto, anzi, è un demone che si è evoluto nutrendosi anche della strage del 7 ottobre.

Sono temi forti quelli affrontati magistralmente dalla giornalista del Tg1 Nathania Zevi, la compagna di Davide Parenzo nel libro “Il nemico ideale”.

Oggi alle ore 17.30 la sala A del Teatro Franco Parenti di Milano (via Pier Lombardo 14) ospita, in occasione del Giorno della Memoria, la presentazione del libro “Il nemico ideale” di Nathania Zevi: l’autrice dialoga per l’occasione con Umberto Galimberti e David Parenzo, modera Sergio Scalpelli. Ingresso 5 euro.

Il nemico ideale, l’ebreo, è il collega, l’amico, il vicino di casa “certamente ricco”, “che non si sente italiano”, che sposa un altro ebreo “perché stanno sempre tra di loro”, come scrive Nathania Zevi.