NewTuscia  – VITERBO  – Nel pomeriggio dello scorso mercoledì personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo ha eseguito l’ordinanza del Tribunale di Viterbo della misura cautelare del Divieto di avvicinamento nei confronti di un 38enne di nazionalità dominicana, resosi responsabile del reato di maltrattamenti in danno della convivente, sua connazionale con la quale ha una figlia. In particolare l’uomo, dal mese di maggio 2023 ad oggi, maltrattava la donna rendendole intollerabile la prosecuzione della relazione, picchiandola e offendendola anche di fronte alle altre due figlie minori della stessa.

Alla fine dello scorso mese di dicembre la donna lo aveva denunciato in Questura al culmine dell’ennesima lite durante la quale erano intervenute le Forze di Polizia. A seguito delle successive indagini effettuate, coordinate dalla Procura della Repubblica di Viterbo, il Giudice per le Indagini Preliminari di Viterbo emetteva il provvedimento restrittivo che veniva immediatamente eseguita dai poliziotti.