NewTuscia  – VITERBO – Sarà l’Aula magna dell’Università degli studi della Tuscia, a Viterbo, a ospitare – mercoledì 24 gennaio alle ore 15, ingresso libero – la presentazione del libro “Le strutture del potere” (Laterza editori 2023), alla presenza degli autori Sabino Cassese e Alessandra Sardoni.

L’appuntamento nel complesso universitario di Santa Maria in Gradi, organizzato dall’Associazione Compagnia del teatro-Caffeina eventi con l’Unitus, vedrà l’intervento del Rettore, professor Stefano Ubertini. L’iniziativa ha inoltre il patrocinio dell’Ordine degli avvocati di Viterbo, con accreditamento dei partecipanti valido per la formazione.

L’introduzione sarà a cura del professore Alessandro Sterpa (Unitus) e dell’avvocato Giacomo Barelli.

Il libro intervista “Le strutture del potere” è frutto di un dialogo tra uno dei maggiori giuristi italiani con la giornalista Sardoni e pone l’attenzione su cosa significhi oggi la parola potere, ma soprattutto come sia cambiata in Italia la sua gestione dal dopoguerra a oggi.

Come ha spiegato l’autore all’uscita del libro, “io trovo che le strutture del potere sono tutte visibili e che il potere è molto meno gerarchizzato e verticalizzato di una volta. Il potere consiste nella capacità di negoziare. Ma il potere che una volta era verticale oggi è molto più orizzontale. Prima era una piramide, oggi è un arcipelago”.

Nel libro si ripercorre la storia della gestione del potere negli ultimi decenni, dall’influenza dell’élite dopo la seconda guerra mondiale, alle privatizzazioni, alla trasformazione del rapporto tra politica e burocrazia, politica e magistratura, fino alla questione della stabilità dei Governi.

Sabino Cassese è professore alla School of Government della Luiss e alla Católica Global school of Law di Lisbona. È stato professore nelle università di Urbino, di Napoli, di Roma e alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha inoltre insegnato alla New York University e all’Institut d’études politiques di Parigi. È stato ministro della Funzione pubblica nel governo Ciampi (1993-94), è giudice emerito della Corte costituzionale. Ha scritto più di mille tra articoli e libri, in

Italia e all’estero, nonché manuali di diritto amministrativo, di diritto pubblico e di diritto pubblico dell’economia.

Alessandra Sardoni, giornalista, ha iniziato la carriera lavorando per l’edizione di Napoli di Repubblica e per Mediaset. Dal 1994 è cronista parlamentare, ed è poi diventata inviata, per il Tg di La7.

Ha condotto Otto e mezzo, assieme a Pietrangelo Buttafuoco nel 2007 e con

Lanfranco Pace nel 2008. Sempre su La7 la mattina conduce il programma di informazione Omnibus. Nel giugno del 2105 ha vinto il Premiolino, il più prestigioso premio italiano di giornalismo.

Aula Magna del Rettorato, Università della Tuscia, via S. Maria in Gradi 4 – accesso al parcheggio da via Sabotino. Ingresso libero.

Organizzazione Ass. Compagnia del Teatro-Caffeina eventi

caffeinafestival.it

– mail: ufficiostampa@caffeinafestival.it

Tel. 351-7032866