L’ambiente e la sostenibilità al centro degli spettacoli di Natale di Juppiter Sport

NewTuscia – VITERBO – Un anno di fatica, impegno, successi, ma anche tanto divertimento, tutto quello che lo sport può offrire. È stato un 2023 da incorniciare per Juppiter Sport, la divisione di Juppiter dedicata al gioco e al movimento.

Duecento atleti dell’associazione si sono esibiti nel tradizionale spettacolo di Natale alla palestra Filberto Puccica di Capranica; due serate dedicate alla sostenibilità ambientale, all’attività fisica e agli stili di vita sani.

Ad aprire le danze, giovedì 28 dicembre, i bambini e ragazzi tra i 9 e i 18 anni, protagonisti dello spettacolo “Sostenibile – Terra degli uomini”, realizzato con il sostegno della Regione Lazio, nell’ambito del progetto “Sostenibilità e bellezza”.

A seguire, venerdì 29 dicembre, i più piccoli, a partire dai 3 anni, con “Sostenibile – Il gioco è una cosa seria”, che prende il nome da un progetto educativo di Juppiter rivolto a giovani e giovanissimi, finanziato dalla Regione e da Impresa sociale con i bambini.

Un doppio appuntamento nel palazzetto di Juppiter sport e teatro di tanti allenamenti per gli atleti dell’associazione. È stata un’occasione in più per ricordare i “superpoteri” educativi dello sport, che insegna ai ragazzi a fare squadra, a essere altruisti e a rispettare le regole, come ricordato anche dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, nella sua visita a Viterbo del 18 maggio scorso.

Tema dei due spettacoli, il complesso rapporto tra l’uomo e la natura, fatto di equilibri da preservare e risorse da proteggere. Come l’acqua: bene indispensabile, troppo spesso sprecata perché usata male e senza consapevolezza. Il racconto dei cambiamenti climatici e della tutela ambientale attraverso musica, giochi, parole, coreografie, filmati e performance sportive. Con un’attenzione particolare anche agli stili di vita sani, che rientrano a pieno titolo nel concetto di sostenibilità, intesa come perseguimento di un benessere sia ambientale, sia sociale.

Sul palco anche le atlete di Juppiter Sport che hanno gareggiato a Jesolo il 18 dicembre, salendo sul gradino più alto del podio del campionato Gold 3B di ginnastica artistica e tutti i finalisti del campionato nazionale silver di artistica e ritmica, svoltosi a Rimini nelle scorse settimane.

“Siamo stati premiati con una pioggia di medaglie e traguardi storici per l’associazione – ha dichiarato il fondatore Salvatore Regoli. – Ma il bello dello sport è che il risultato si raggiunge sempre, a prescindere dalla qualità tecnica della performance. Anche lo sport individuale si fa insieme, perché anche gli atleti che gareggiano da solisti fanno parte di una squadra. E i valori del rispetto dell’altro e del fair play, che amiamo insegnare ai nostri ragazzi, valgono in palestra come nella vita”.

Associazione Juppiter