NewTuscia  – ROMA – Il prossimo venerdì 15 dicembre le Organizzazioni sindacali Usb Lavoro privato – Trasporti Roma e Orsa Tpl Lazio hanno aderito ad uno sciopero nazionale di 24 ore con astensione dalle prestazioni lavorative dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.

Durante lo sciopero il servizio sarà garantito durante le fasce di garanzia: dall’inizio del servizio diurno alle 8:29 e dalle 17 alle 19:59.

 

Tutte le informazioni sulla modalità di sciopero saranno disponibili sul sito internet cotralspa.it e sull’account Twitter@BusCotral.

 

Di seguito le motivazioni poste a base della vertenza delle organizzazioni sindacali Usb Lavoro Privato e Orsa Tpl Lazio:

blocco delle spese militari e dell’invio di armi in Ucraina, nonché investimenti economici per tutti i servizi pubblici essenziali il superamento dei penalizzanti salari d’ingresso garantendo l’applicazione contrattuale di primo e secondo livello ai neo assunti;

la necessità di modificare l’ossessionante e vizioso criterio che, inneggiando al risparmio, vede bruciare fiordi soldi pubblici attraverso appalti e subappalti ad aziende che offrono servizi di scarsa qualità e lavoro sottopagato;

la sicurezza dei lavoratori e del servizio, introduzione del reato di omicidio sul lavoro;

il salario minimo per legge a 10 euro l’ora contro la pratica dei contratti atipici e precariato; il libero esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali;

una legge sulla rappresentanza che superi il monopolio costruito sulle complicità tra le OO.SS. e le associazioni datoriali di categoria.

Al precedente sciopero nazionale di 24 di ‘Usb e Orsa del 19 ottobre 2023 ha aderito il 19,40% dei dipendenti.