NewTuscia  – VITERBO – Prima sconfitta interna per la WeCOM-Ortoetruria che nel posticipo serale cede alla Supernova Fiumicino. Un peccato per i viterbesi che sono sempre stati in partita e che contro la corazzata del girone hanno visto sfuggire il colpaccio negli ultimi tre minuti di gara, penalizzati da qualche errore in fase conclusiva e dai numerosissimi tiri liberi concessi agli ospiti nell’arco dell’intero incontro (alla fine saranno 29 contro i 14 tirati dai viterbesi).

Fanciullo si affida al solito starting five contro il quintetto iniziale di coach Bonora (Fanti, Martinez, Tebaldi, Staffieri ed Allodi), ma perde dopo soli 3 minuti e per tutta la partita Meroi per un colpo alla spalla, sostituito da Bertini che impatta molto bene sul match. La Stella Azzurra allunga sul 20-12 grazie alle penetrazioni di Bantsevich ed alla concretezza di Price e Vigori sotto le plance e chiude il primo quarto sul 22-17. Seconda frazione che parte sulla scia della precedente, con i biancostellati che vanno sul +10 (28-18) sulla tripla di Bertini. Ma improvvisamente i locali vanno in blackout che per lungo tempo non riescono ad imbastire buone azioni di gioco, non realizzano più e subiscono un pesante break (4-20) che li ricaccia indietro nel punteggio fissato a metà gara sul 40-35 per gli ospiti.

Alla ripresa Bantsevich, Vigori e Price sottoscrivono il sorpasso e fino a 2’ dalla conclusione della frazione si gioca punto a punto. La Supernova approfitta di qualche distrazione difensiva dei padroni di casa e con Martinez, Martino ed Allodi si porta a 10’ dalla conclusione sul 60-52.

Ultimo quarto con Fanti che segna il +10, ma la WeCOM-Ortoetruria reagisce con un gioco da tre di Bantsevich ed una tripla ciascuno di Taurchini e Vigori per il -3 (66-69). La partita è totalmente riaperta quando mancano ancora 5’ di gioco. Martino segna il +5 e poi non si realizza più per oltre 2’, prima che ancora Bantsevich dia il -2 ai suoi (69-71). Mancano 40” alla conclusione e Martino fa 2/2 dalla carità. Timeout dal quale si esce però con un attacco che non porta risultati e sul fronte opposto Martino chiude il match sul 76-69 per Fiumicino.

Un match che lascia l’amaro in bocca per il risultato che non è arrivato pur avendo i biancostellati giocato una buona gara contro un’avversaria dal roster veramente eccellente, mix di qualità, tecnica ed esperienza. Ma con qualche errore di meno e con tutti gli uomini in campo si è visto che la conclusione sarebbe potuta essere diversa. Comunque complimenti alla Supernova, team certamente favorito per la vittoria finale, ma non certamente ai due direttori di gara apparsi in serata veramente poco felice.

Tra i locali Bantsevich il migliore, Martino tra gli ospiti.

Prossimo impegno per la WeCOM-Ortoetruria quello di domenica sul difficile campo di Ferentino, attendendo il responso dello staff medico in relazione al recupero degli infortunati.

WeCOM-ORTOETRURIA STELLA AZZURRA VT 69: Price 8, Giannini 11, Cittadini 7, Di Croce ne, Comastri, Vigori 9, Bertini 12, Meroi, Taurchini 5, Casanova 1, Madet ne, Bantsevich 16. Coach: U. Fanciullo. Ass.te: J. Vitali

SUPERNOVA FIUMICINO 76: Agbara ne, Pasquinelli ne, Fanti 6, Diedhiou 10, Tebaldi 6, Martino 30, Martinez 6, Staffieri 5, Allodi 9, Marchetti 4. Coach: D. Bonora. Ass.ti: M. Pasquinelli, F. De Maria.

Parziali: 22-17/13-23//17-20/17-16

Rimbalzi: Bantsevich 9, Giannini 7, Martinez 6

Assist: Giannini e Fanti 3

Ufficio Stampa Stella Azzurra Viterbo Basket