Il terzo appuntamento annuale con l’arte visiva, il cinema e la videoarte si svolgerà il 16 e 17 dicembre 2023

NewTuscia – SORIANO NEL CIMINO  – Il Festival dei Lumi, prodotto con passione da Aedon Cultura aps e sostenuto dal Comune di Soriano Nel Cimino, si prepara ad illuminare il comune viterbese per la sua terza edizione, in collaborazione con la Pro Loco Soriano, l’associazione Premio Centro, Galleria Viva, l’associazione Soriano Terzo Millennio, Vinum Soriano e Theatr-es. Il Festival celebra l’autenticità cinematografica, proiettando cortometraggi di vari generi e provenienze. Alla sua terza edizione, si espande in un evento di due giorni, includendo anche arte contemporanea e videoarte. Soriano nel Cimino, con la sua storia, offre il contesto perfetto per un festival che, tra passato e presente, vuole proporsi come un catalizzatore di creatività.

Aggiunte Speciali al Programma

Quest’anno, il festival accoglierà due nuovi e affascinanti elementi: la mostra d’arte contemporanea “Verde Memoria” presso la Galleria Viva, che presenterà opere di pittura e videoarte, e la rassegna CinemaSoriano, con la proiezione di cortometraggi provenienti dal territorio locale.

Competizione Ufficiale Internazionale

Nella competizione ufficiale, otto giovani autori, accuratamente selezionati tra oltre 500 partecipanti provenienti da più di 100 paesi, presenteranno i loro lavori attraverso due programmi distinti. Le proiezioni avranno luogo nelle serate del 16 e 17 dicembre nella suggestiva sala del Cinema Florida.

Programma Dettagliato:

16 DICEMBRE:

Ore 12.00 – Galleria Viva (Via Santa Maria, 24, Soriano nel Cimino)

Vernissage della mostra “Verde Memoria”

Buffet inaugurale del Festival offerto da Vinum Soriano

Ore 18.00 – Cinema Florida (Piazza Guglielmo Marconi, 21, Soriano Nel Cimino)

CinemaSoriano: Proiezione del film “Maimulu” di Andrea Vacca)

Competizione: Proiezione di cortometraggi in competizione

17 DICEMBRE:

Ore 16.00 – Cinema Florida (Piazza Guglielmo Marconi, 21, Soriano Nel Cimino)

CinemaSoriano: Proiezione del film “Cose di Famiglia” di Martinus Tocchi

Competizione: Proiezione di cortometraggi in competizione

Buffet di chiusura del Festival offerto da Vinum Soriano

Mostra “Verde Memoria”

“Memoria Verde”, un’esperienza che si propone di risvegliare la connessione profonda tra l’uomo e la natura, spesso smarrita nella frenesia della vita moderna.

In un mondo in cui ci siamo costruiti gabbie fatte di cemento e fittizie realtà virtuali, questa mostra invita il visitatore a esplorare e a rigenerare il suo legame profondo con la Natura.

La mostra esplora la dicotomia tra l’evoluzione umana e la necessità innata di tornare alle radici, rappresentando visivamente l’importanza di preservare il nostro legame con la terra.

In ogni opera, emerge la domanda: siamo davvero liberi?

Ogni immagine catturata e presentata in questa mostra è un invito alla riflessione. In un’epoca in cui il “cemento digitale” sembra soffocare ogni sprazzo di verde, “Memoria Verde” si erge come una finestra delle nostra necessità di abbracciare la natura, di ritornare alle nostre radici e di riscoprire l’armonia perduta.

Artisti in mostra: Francesco Straface, Anastasia Norenko, Giuliano Sacchero, Luiza Elena Pintilie , Cristiano Quagliozzi, Francesca Gallelli, Marco Crispano, Felice Ravagnoli, Marco Casalvieri, Pietro Gardoni.

Il Festival dei Lumi continua a crescere, diventando un appuntamento imperdibile per gli amanti dell’arte, del cinema e della videoarte. L’evento è reso possibile grazie all’entusiasmo e al supporto della comunità locale e dei partner coinvolti.

L’ingresso agli eventi del festival è gratuito e non è richiesta prenotazione.