NewTuscia – CIVITAVECCHIA – “Concretizzare tutte le occasioni di gioco”, sarà il tema ricorrente della settimana corrente e della prossima per questa pausa di gioco della serie A del Rugby Civitavecchia, come un mantra la parola d’ordine verrà ripetuta ai biancorossi per tutto il periodo di allenamento sino alla prossima partita il 10 dicembre versus Avezzano.

Ci sono stati errori che hanno determinato, nel campionato del Rugby Civitavecchia 2023 – 2024 risultati di gare che avrebbero avuto un finale a punti diverso.

Insomma una autoefficacia come fiducia in se stessi specifica per le varie situazione che avvengono in partita, che possono influenzare i diversi tipi di attività che i biancorossi scelgono di affrontare, l’impegno che ci mettono e il grado di persistenza che dimostrano nelle situazioni di difficoltà.

I ragazzi devono adattare i loro obiettivi e piani di allenamento – prefissati dagli allenatori – in base alla loro autoefficacia per raggiungere il massimo livello di prestazione atletica-fisico-mentale.

I rugbisti di successo sono dotati di un’autostima elevata, di una chiara concezione di cos’è la propria autoefficienza e di una buona capacità di imparare dai normali alti e bassi che si hanno.

Se si vogliono ottenere risultati in termini non solo fisici, ma anche mentali (sull’umore, sullo stress…), si deve distinguere tra autostima ed autoefficienza, ed imparare a guardare nel modo giusto ai propri errori o ai mancati risultati.

A questo punto, il passo successivo è imparare ad utilizzare i feedback da lanciare ai compagni di gioco ed allo staff tecnico per trovare lo stato di forma eccellente per vincere.

“abbiamo perso alcune rimesse laterali e subito fisicamente contro la Lazio – dallo staff tecnico – abbiamo provato a giocare sui nostri punti forti ma è difficile riuscirci contro squadre che sono al top dell’alto livello della serie A e tentano di passare di categoria. Avremmo potuto fare un altro tipo di gioco e magari stare più a contatto nel punteggio, ma rispettiamo molto i ragazzi per quanto hanno fatto. Abbiamo lavorato bene in questi mesi, anche perdendo le due ultime partite non è cambiato l’approccio del settore tecnico o quello dei ragazzi nel giocarci gli incontri”.

C’è tutto il tempo per migliorare e, chissà, provare a superare i momenti no come le sconfitte. La stagione è appena iniziata… ed il Rugby Civitavecchia vuole stupire!!!