Presentati gli autori, gli esecutori e i brani in gara 

NEWTUSCIA/U;MBRIA – PERUGIA – Si svolgerà sabato 26 novembre, la seconda edizione della Festa della Canzone Perugina. L’evento si svolgerà alle ore 17:00, presso la sala dei Notari di Palazzo dei Priori. Un grande spettacolo che vedrà concorrere sette canzoni ammesse alla gara dalla Commissione organizzatrice composta da Giovanni Brozzetti (Presidente della Famiglia Perugina), Fabrizio Croce che presenterà l’evento, Renzo Zuccherini (Presidente della Società del Bartoccio).

Questi i titoli , autori e interpreti delle canzoni in gara.

  1. Perugia nascosta, autore ed interprete Roberto Cecchetti.

Fisarmonicista, organettista, bandoneonista, pianista, compositore. Si è formato con i migliori insegnanti umbri. Inizia precocemente l’attività di musicista professionista su tutto il territorio nazionale, spaziando tra musica contemporanea, jazz, tango, canzone d’autore e folk, sia come solista che accompagnato da formazioni di diversa natura. Tra le numerose composizioni ricordiamo “Colombo va in vacanza” (1992) inciso dall’attore e cantante Alfiero Toppetti e “Aspettando Maria” vincitore del concorso “Inedito per Maria” con la direzione artistica di Eugenio Bennato.

  1. Il Ponte e la radio, autore Luca Ricci, interprete il Trio d’Arna(Lucia Bellucci, Luca Ricci,  Barbara Abati). Il Trio d’Arna si costituisce nel 2007, prendendo il nome dal territorio d’Arna, come gruppo di musica antica profana letta con strumenti moderni; poi l’attenzione si è spostata verso una rilettura del repertorio leggero italiano del secondo ‘900. Oltre ad un’intensa attività concertistica in territorio Arnate, sono da ricordare la partecipazione all’Umbria Guitar Festival, al festival Sustain di Acquasparta, agli Amici della Musica di S. Sepolcro, ai pali di Valfabbrica e di Ripa, e ai concerti A.Gi.Mus. Il Trio inoltre con il comune di Perugia e i comuni limitrofi ha organizzato visite in musica a siti museali ed aree archeologiche, e presentazioni in musica di novità editoriali. ( nella foto da sinistra Lucia Bellucci, Luca Ricci, Barbara Abati).
  2. Ballata de la torta al testo, autrice Cinzia Corneli, interprete Norberto Paolucci. Funzionario dei Beni Culturali in pensione, si dedica a canto e chitarra dagli anni ‘60. Nel 2007 ha inciso il cd “Arco Etrusco”. Nel 2014 ha partecipato al concerto delle  Nuove Canzoni Perugine di Renzo Zuccherini. Collabora con Mariella Chiarini e il Teatro Bicini. Ha fatto parte de Gruppo Folk con Giuseppe Fioroni e Marcello Ramadori. È voce solista del coro APM di Perugia. È volontario presso l’Unità Parkinson di Perugia e cura il laboratorio di canto “Il Tulipano”.
  3. Perugia tu, autore ed interprete Lorenzo Lotito. Giornalista professionista e musicista per passione. Laureato in Scienze della Comunicazione. Da ragazzo frequenta le lezioni di chitarra di Mirco Bonucci e il CET di Mogol. Ha scritto la sigla del Premio Lunezia e pubblicato un disco con la band Audiosfera. Scrive canzoni con il nome d’arte Lityo.
  4. La vecchia signora, autore ed interprete Giovanni Toccaceli – Roco
  5. Io e Pat, autore ed interprete Giovanni Toccaceli – Roco . Compone musica e parole dal 1970 e nel 1980 ha cominciato a scrivere canzoni in dialetto perugino, facendosi conoscere come Roco ed esibendosi in innumerevoli concerti. Ha scritto circa 150 canzoni dialettali e altre in italiano, raccogliendole in 11 cd.
  6. Sogno sul lago, autore ed interprete Stefano Sabatini Visconti 

Chitarrista autodidatta, ha affidato alcuni suoi brani a Nico di Palo, cantante e chitarrista del gruppo New Trolls. A Milano ha inciso alcune canzoni delle Edizioni Curci sotto la guida di Oswald Miccichè, poi dietro interessamento di Alessandro Celentano, fratello di Adriano, ha inciso con tre etichette discografiche: Top Record, Gong e Lyra Record. Con la Gong ha effettuato un tour estivo con gruppi famosi. Ha registrato tredici album con canzoni di cui è autore di testo, musica e arrangiamenti.

Il pubblico, potrà partecipare alla Festa con ingresso libero e potrà votare la canzone preferita; al voto del pubblico si sommerà quello della Giuria, per giungere a proclamare la canzone perugina vincitrice di questa edizione. La Giuria è composta da note personalità del mondo musicale, della cultura e del giornalismo: Vladimiro Vagnetti, musicista, direttore artistico dei Cantori di Perugia e della Corale di Ponte Valleceppi, fondatore del gruppo Libercantus; Luigi Foglietti, giornalista de Il Messaggero, animatore e organizzatore culturale; Rita Boini, giornalista e scrittrice; Salvatore Silivestro, musicista, direttore d’orchestra, presidente di Agimus Perugia; Leandro Corbucci, attore, organizzatore teatrale; Stefano Ragni, musicista, storico della musica, instancabile divulgatore musicale; Barbara Bracci, scrittrice, poeta.

Durante la serata sono previsti gli interventi di ospiti ed invitati, scelti tra le personalità più in vista della cultura, del teatro, della musica di cui si segnala la partecipazione di Claudio Ferracci, disegnatore e fumettista, autore del logo della Festa;  Mirco Bonucci, cantante e chitarrista ; Gino Goti, regista e programmista Rai, curatore di un grande archivio di immagini;  Giovanni Dozzini, scrittore, romanziere;  Riccardo Corradini, redattore di Umbria Noise;   Graziano Vinti, attore, nei panni del Bartoccio;  Francesca Lisetto, cantante del gruppo “cantaPerugia” ; Mariella Chiarini, attrice e cantante; Fabio Melelli, esperto di cinema; Gruppo Musicale Falegnameria Marri, Fausto Pelliccia, cantante.

La Festa della Canzone  è divenuto un evento musicale di rilievo nel panorama della tradizione della città di Perugia e viene promossa ed organizzata per dare alla canzone perugina il suo momento di rilancio e risonanza anche perché, l’evento, risale al lontano 1952.