il Coro della Cattedrale e le Monache Benedettine celebreranno i Vespri Solenni Cantati in Santa Maria delle Grazie: “per cantare la vocazione Cristiana”

Stefano Stefanini

NewTuscia – ORTE  – Il coro della Cattedrale di Orte e la comunità delle benedettine di Orte in preghiera con Santa Cecilia domenica 19 novembre alle 18,30.

Pregheremo il vespro utilizzando i salmi, la più grande espressione di preghiera cantata che esiste nella Bibbia.

La preghiera inizierà con l’introito della messa di Santa Cecilia, che riporta le parole della passio in cui la martire va incontro allo sposo Cristo cantando la sua fede.

Poi sarà la volta della preghiera coi salmi della creazione, con la lode per la Legge di Dio e per l’intervento di Dio nella storia.

Il coro delle monache benedettine delle grazie aiuterà i presenti a pregare col canto gregoriano.

Tutta l’assemblea si unirà poi al canto nell’espressione più cara al popolo di Dio. Infatti l’espressione musicale è quella che permette al cuore di liberarsi più facilmente nella preghiera.

Le parole del parroco di Orte, don Augusto Mascagna: “La beata Cecilia Eusepi, vissuta tra Nepi e Monteromano, diceva “la mia passione è cantare l’Amore”… che il Signore ci permetta di cantare la nostra vocazione cristiana.”