NewTusvia – VITERBO  – Nelle prossime settimane una squadra altamente qualificata del Sistema Formativo Professionale della provincia di Viterbo visiterà le scuole per presentare agli studenti in uscita dalla scuola secondaria di primo grado le molteplici opportunità offerte dai Centri di Formazione Professionale.

I CPFP rappresentano una risorsa di notevole importanza e negli ultimi anni l’amministrazione Provinciale di Viterbo ha notato, in controtendenza rispetto agli anni precedenti, un crescente interesse dei ragazzi verso percorsi altamente professionalizzanti. Questi corsi offrono competenze immediatamente spendibili nel mondo del lavoro.

Secondo i dati ISTAT, il tasso di NEET nella provincia di Viterbo ha registrato un aumento significativo, passando dal 21,2% nel 2022 al 24,2% nel 2023, con un incremento di circa il 15%. In altre parole, nel 2023 su 100 giovani tra i 15 e i 34 anni, ben 24 risultano non impegnati in studi, lavoro o formazione.

In particolare, il numero di NEET nella provincia è salito da 15.830 nel 2022 a 18.850 nel 2023, con un aumento più consistente nella fascia d’età compresa tra i 15 e i 24 anni, passando dal 28,8% al 33,8%.

La Provincia di Viterbo sta introducendo una serie di azioni di prevenzione e contrasto alla dispersione scolastica, di ripresa degli studi e di riqualificazione. Tra queste azioni il potenziamento dell’orientamento scolastico e professionale, per aiutare gli studenti a scegliere il percorso formativo più adatto alle loro esigenze e aspirazioni.

L’azione di orientamento ha riscosso grande interesse tra i docenti, poiché molti conoscevano poco queste opportunità offerte ai ragazzi al termine delle scuole medie. Si tratta di un’alternativa valida al percorso tradizionale.

Nonostante la scelta di proseguire con licei o istituti tecnici sia legittima, i percorsi altamente professionalizzanti, come quelli offerti dalla provincia di Viterbo, attraggono numerosi studenti che desiderano acquisire competenze pratiche e direttamente spendibili nel mondo del lavoro.

Attualmente, sono attivi nella provincia di Viterbo 5 percorsi formativi: operatori della ristorazione (sala/bar e pasti), operatore del benessere (estetica e acconciatore) e operatore della riparazione dei veicoli a motore. I centri sono distribuiti tra Viterbo – Via Richiello, Scuola Alberghiera, Capranica e Civita Castellana.

L’obiettivo dell’azione di orientamento è fornire ai ragazzi una visione completa delle possibilità formative disponibili, al fine di garantire una scelta consapevole e mirata, evitando perdite di tempo derivanti da decisioni non ponderate sulla propria formazione futura.”

Provincia di Viterbo

Il consigliere delegato alla rete scolastica e formazione professionale

Eugenio Stelliferi