Cerimonia nella sede di Perugia della Figest per gli atleti che hanno conquistato il quarto posto alle finali nazionali svoltesi in Calabria costa Jonica. La Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali ha avviato importanti progetti scuola nel territorio

NewTuscia – PERUGIA – Nella sede nazionale di Perugia della Figest, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, il presidente federale, Enzo Casadidio, e il segretario generale, Sergio Manganelli, hanno accolto i componenti la rappresentativa Figest Umbria che, a fine settembre, hanno partecipato alle finali nazionali del Trofeo Coni svoltesi in Basilicata – Costa Jonica.

Agli atleti è stata consegnata una targa di riconoscimento a simboleggiare la gratitudine della Federazione nei riguardi di tutte le rappresentative regionali.

Questi nomi delle ragazze e dei ragazzi premiati: Eva Brunori, Leonida Caraffini, Michael Furlanis ed Elisa Santibacci che, accompagnati dai tecnici Giancarlo Pagiotti e Alessio Passeri, hanno manifestato una grande emozione insieme alle loro famiglie poiché prima del Trofeo Coni non conoscevano il meraviglioso mondo dei giochi e degli sport tradizionali e, in particolare, delle discipline di freccette e lancio della ruzzola.

L’esperienza della Basilicata verrà da tutti ricordata per la conquista di un meritatissimo quarto posto nella disciplina freccette. La Figest ha da tempo avviato importanti progetti scuola nel territorio perugino, in particolare nelle scuole elementari dei Comuni di Bastia (3 scuole per un totale di 8 classi) e Perugia – frazioni di San Martino in Colle, San Martino in Campo, Montebello/San Fortunato (3 scuole per un totale di 12 classi).