NewTuscia  – ACCUMOLI – I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Rieti, unitamente a quelli della Stazione di Accumoli, hanno effettuato mirati controlli all’interno di alcuni cantieri presenti nei Comuni interessati dal sisma del 2016, volti a verificare il rispetto delle leggi in materia di sicurezza sul lavoro e della regolare instaurazione dei rapporti di impiego.

Nel corso delle attività, in un cantiere edile di Accumoli, sono state riscontrate inadempienze da parte dei rispettivi datori di lavoro e del coordinatore della sicurezza in relazione al mancato rispetto delle prescrizioni previste dalla normativa vigente al fine di tutelare la sicurezza dei lavoratori.

È stata accertata l’omessa installazione di adeguate opere provvisionali al fine di prevenire la caduta dall’alto dei lavoratori o di altri oggetti. Gli operai, tra l’altro, sono stati trovati a lavorare nonostante le condizioni atmosferiche particolarmente avverse.

Sono state denunciate a piede libero alla Procura della Repubblica di Rieti tre persone ed è stata disposta l’immediata sospensione del cantiere interessato, in ottemperanza a quanto previsto dal Testo Unico sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. La revoca di tale misura sarà ammissibile solo ad avvenuta regolarizzazione delle mancanze riscontrate e previo pagamento delle sanzioni amministrative comminate per le violazioni accertate, aventi un importo complessivo pari a circa 10.000 Euro.

I controlli del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Rieti proseguiranno in modo serrato sul tutto il territorio della provincia reatina.

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento penale è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.