NewTuscia – VITERBO – Un’intera giornata dedicata alla Cybersecurity, all’Intelligenza Artificiale e a tutte le implicazioni, da quelle etiche a quelle giuridiche, connesse con lo sviluppo delle nuove tecnologie.

Una nutrita delegazione di studenti dell’ITT Leonardo da Vinci di Viterbo, frequentanti il Triennio dell’articolazione Informatica, accompagnati dai proff. Marco Moreno e Glauco Antoniacci cui si è aggiunto il professor Stefano Pavani, ha partecipato all’evento Cyber Act Forum, organizzato da Cyber Actors nella giornata di venerdì 20 ottobre presso l’hotel Salus Terme di Viterbo, che ha richiamato esperti e professionisti oltre ad aziende specializzate nel settore della sicurezza informatica.

Sul palco sono stati trattati argomenti che spaziavano dalla diffusione dell’Intelligenza Artificiale in settori come il contrasto ai crimini online e l’automotive security, all’outsourcing dei servizi ICT, con tutte le implicazioni in termini di rischio delle “terze parti”, fino alle blockchain, agli attacchi ransomware e alla resilienza digitale.

Gli studenti dell’istituto viterbese hanno potuto vivere una full immersion di grandissimo valore formativo, trattando temi affini al loro percorso di studi e approfondendo argomenti specifici in un settore che risulta essere in costante espansione e che offre a molti di loro una grande quantità di sbocchi lavorativi.

La partecipazione al Cyber Act Forum è solo il primo atto di un progetto promosso dall’ITT Da Vinci che vedrà un gruppo di studenti, coordinati dai loro docenti, incontrarsi all’interno dell’istituto per un Laboratorio cogestito sulla cybersicurezza, nel quale approfondire tematiche importanti e coinvolgere aziende specializzate per una doppia finalità, sia didattica che orientativa verso il mondo del lavoro.