NewTuscia  – ROMA  – «La nuova Aula digitalizzata del carcere di Rebibbia Nuovo Complesso, progetto a cui ha contribuito la Regione Lazio in sinergia con l’Università di Tor Vergata e il Garante regionale dei diritti delle persone private della libertà personale, rappresenta sicuramente un aiuto importante per quei detenuti che decidono di approfondire la loro istruzione e aumentare le loro competenze professionali. La Regione Lazio continuerà ad investire per implementare gli strumenti a sostegno del reinserimento sociale e del diritto allo studio dei detenuti». Lo dichiara l’assessore al Personale e alla Sicurezza urbana, Luisa Regimenti.

«L’istruzione rappresenta un’occasione di riscatto e una grande opportunità per dare inizio ad una nuova vita: per questo è importante allargare gli orizzonti formativi attraverso gli strumenti che ci fornisce la tecnologia. La nostra stella polare resta l’articolo 27 della Costituzione, dobbiamo lavorare per creare le condizioni per il reinserimento nella società dei detenuti e abbassare la percentuale di coloro che, una volta espiata la pena, tornano a delinquere nella società», conclude l’assessore Regimenti.