NewTuscia – VSUTRI – Nella notte del 20.10.2023, durante uno specifico servizio di controllo del territorio, per il contrasto dello spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti nel Comune di Sutri, la pattuglia della locale Stazione Carabinieri notava un giovane 18 enne cittadino Albanese. Immediatamente fermato, a seguito di perquisizione personale e veicolare, gli veniva rinvenuta ben occultata nell’autovettura sui cui viaggiava sostanza stupefacente del tipo cocaina già suddivisa in dosi pronte per essere spacciate.

La successiva perquisizione in casa permetteva di trovare altro stupefacente per un peso complessivo di gr. 22 e somma di denaro contante di €. 510,00, proventi dall’attività illecita di spaccio e vario materiale usato per il taglio e il confezionamento delle dosi, il tutto posto sotto sequestro. Il giovane tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in attesa del rito direttissimo disposto dall’A.G. di Viterbo, conclusosi con la convalida dell’arresto del giovane che patteggiava la pena a mesi otto di reclusione, €.1.300,00 di multa.

Il presente comunicato viene autorizzato dalla Procura della Repubblica di Viterbo atteso l’interesse pubblico alla divulgazione della notizia.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA

Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva