Newatusvia – TERNI – E’ stata presentata stamattina in una conferenza stampa in Provincia la terza edizione di “Supercarslot”, l’evento, di rilievo nazionale ideato da “Autodepocaeventi” che da due anni accompagna in Umbria gli appassionati del motorismo storico e delle supercar. Un’edizione ricca di novità, è stato detto, tra le quali spicca la “Valnerina Parade”, una sfilata dinamica su strade chiuse al traffico riservata non solo ai veicoli storici, sia stradali che da competizione, ma anche alle più recenti supercar.

L’evento prevede anche esposizioni statiche, mentre il focus “Valnerina” coinvolgerà i partecipanti provenienti da tutta Italia alla scoperta di strade, tradizioni e borghi non scontati. Ad introdurre la presentazione è stata la Presidente della Provincia Laura Pernazza che ha ringraziato l’associazione “Autodepocaeventi” per l’impegno profuso anche quest’anno e la qualità dell’evento proposto ed ha sottolineato il valore della manifestazione. “E’ un importante manifestazione – ha affermato la Presidente – per promuovere la Valnerina, la Cascata delle Marmore e il territorio di Terni attraverso un’iniziativa originale che lega la storia della città a quella dei motori. Faccio i complimenti e i migliori auguri agli organizzatori che mettono al centro le auto d’epoca ma anche quelle più moderne come le supercar per incentivare un settore che può dare molto al turismo nel nostro territorio”.

Francesco Falciola di “Autodepocaeventi” ha ringraziato la Provincia, in particolare la Presidente Pernazza, e il Comune di Terni per il supporto dato alla manifestazione ed ha sottolineato le novità di quest’anno. Durante la conferenza stampa sono intervenuti anche il consigliere comunale Riccardo Fortunati che ha definito l’iniziativa “uno strumento prezioso per la promozione del territorio e per la conoscenza del settore dei motori, dichiarando il sostegno convinto del Comune”, Mario Speziali di Asi (Automobilclub storico italiano), Giorgio Castelli, della Collezione Castelli, Pier Francesco Pileri, che ha accennato all’idea di un autodromo, e Umbro Passone del Museo Scuderia “Il Traguardo” inserito nel circuito Asi che ha ricordato come la storia dei motori sia importante per capirne anche l’evoluzione moderna e il futuro, anche in chiave di promozione dei territori”. L’organizzazione è a cura di “Autodepocaeventi”, ente aderente Asi in collaborazione con il club federato CATEU; la manifestazione si svolgerà nei giorni 21 e 22 ottobre 2023 in Umbria lungo le strade e attraverso i borghi del “cuore verde d’Italia”.

Il format “Supercarslot” – Ammesse le auto di rilevanza storica e collezionistica e d’epoca ma anche le più recenti supercar e i veicoli in genere anche da gara. Impostazione e contenuti hanno reso “Supercarslot” un autentico inedito a livello nazionale per l’esordio nel panorama offerto in materia a livello nazionale del “modello inglese”, così come lo ha definito fin dalla prima edizione Maurizio Speziali, personalità di assoluto rilievo del motorismo storico e già Presidente nazionale dell’A.S.I. La novità consiste nell’andare oltre il raduno di marca, di settore, ora troppo elitario, ora troppo riduttivo, per offrire una rassegna viaggiante di veicoli storici ma anche moderni purché capaci di emozionare, prescindendo dall’epoca di fabbricazione a condizione di un comune denominatore: la “capacità di emozionare” perché ciò che conta non è il valore commerciale ma le sensazioni suscitate da auto così particolari.

Non solo auto ma anche ospiti che hanno segnato la storia dell’automobilismo sportivo. L’edizione 2022 ha visto la presenza di Sigfried Sthor, pilota di formula 1, in veste di testimonial della guida sicura ma anche di Presidente di giuria della tappa di Miss Principessa d’Italia, presentata dal patron Gianuca Nasi, ed inserita nell’evento. Un’ opportunità che ha permesso di avvicinare al mondo del motorismo storico anche le giovani miss offrendo uno spettacolo nello spettacolo non disgiunto dall’opportunità formativa offerta da Sthor che ha evidenziato come l’impiego di un’auto storica non è in sé insicuro a condizione che chi la conduce ne abbia il dovuto rispetto.

Edizione 2023, le novità – Un format che ogni anno si arricchisce di contenuti specializzanti: l’edizione 2023 introduce “Valnerina Parade”, sfilata su strade chiuse al traffico (sabato 21: Arrone/Montefranco – Arrone/Tripozzo; domenica 22: Ferentillo loc. Monterivoso/Castellonealto) che vedrà le auto partire dalle più risalenti alle più recenti in modo da poter offrire un percorso nella storia. E’ prevista la presenza sia di veicoli stradali che da competizione tra cui diverse auto da formula che renderanno omaggio alla memoria di “Henry Morrogh”, recentemente scomparso, fondatore dell’omonima scuola di pilotaggio che ha visto formare buona parte dei piloti di formula 1 degli anni Settanta, Ottanta, Novanta da Elio De Angelis, Eddie Cheever, Nicola Larini fino a Jacques Villeneuve. Confermata la presenza, inedita per questo territorio, di esemplari unici che hanno segnato la storia del “Campionato del mondo rally” appartenenti a collezioni private di prestigio internazionale i cui fortunati possessori hanno dimostrato di apprezzare il format di “Supercarslot”.

Il programma in sintesi – Sabato 20: La manifestazione prevede l’accoglienza dei partecipanti provenienti da più lontano fin dal pomeriggio di venerdì 20, mentre il giorno successivo fin dalle ore 8.30 i partecipanti iscritti sono attesi a Terni in Piazza della Repubblica per la colazione offerta da “Autodepocaeventi” e il briefing che illustrerà nei dettagli percorso e contenuti. Le auto rimarranno in esposizione fino alla partenza (ore 9.45/10).

Superato il centro cittadino attraverso Corso Tacito e piazza Tacito, la carovana percorrerà la Valnerina fino a raggiungere la rotonda di Arrone / Montefranco , punto di inizio del percorso in salita su strada chiusa al traffico dedicato alla “Valnerina parade” che condurrà al centro di Montefranco. La salita vedrà due ripetizioni. Quindi le auto verranno presentate nella piazza di Arrone per poi raggiungere Tripozzo che offrirà ai partecipanti una meravigliosa vista panoramica sulla Valnerina. Nel pomeriggio la carovana raggiungerà il parco della Cascata delle Marmore dove è previsto uno shooting fotografico in piazzale Byron (ore 15.30/17). A seguire rientro a Terni in piazza Tacito, sfilata ed esposizione in piazza della Repubblica (ore18/20) dove le auto verranno sottoposte al vaglio della giuria.

Domenica 21: In Piazza della Repubblica si ripeteranno raduno e partenza per poi salire le rampe che da Terni conducono a Marmore fino a raggiungere l’incantevole lago di Piediluco (ore 10.30) dove i partecipanti lasceranno le auto per prendere posto sul battello che li ospiterà per un tour del lago spiegato in itinere dalle guide turistiche. Riprese le auto, si raggiungerà Ferentillo per un ristoro/aperitivo e quindi altro settore su strada chiusa al traffico da Monterivoso a Castellonealto. Pranzo e premiazioni in una struttura della Valnerina caratteristico. Nel pomeriggio conclusione della manifestazione presso la Collezione Castelli di Stroncone, struttura inserita dallo scorso anno nel circuito museale dell’Automotoclub Storico Italiano, dove ospiti e partecipanti potranno ammirare una rassegna di vespe e motocicli tra le più blasonate in Italia. Due giornate articolate ed anche “impegnative” attraverso non solo le strade ma anche il verde, le acque, e i sapori nella “sacralità” che l’Umbria custodisce da sempre.