NewTuscia  – ROMA – La diciottesima edizione della Festa del Cinema di Roma coinvolgerà alcune delle più importanti realtà culturali della Capitale. Fra queste il Teatro Palladium, storica sala romana di proprietà dell’Università Roma Tre, con l’intento di valorizzare e promuovere un’idea di spettacolo fondata sulla formazione dei giovani e sul rapporto fra tradizione e ricerca.

Per il 2023, il Teatro Palladium ospiterà cinque titoli da giovedì 19, fino al 23 ottobre.

Il primo appuntamento si terrà giovedì 19 ottobre alle ore 21.00 con l’anteprima mondiale di Who to love. Dopo aver realizzato video, show e riprese live di concerti per i Blur, gli Oasis, Sting, i Rolling Stones, i London Grammar, Giorgio Testi dirige il video di finzione di trenta minuti Who To Love, creato da Dave Stewart insieme all’album dallo stesso titolo di prossima uscita. Il film sarà presentato al pubblico con un live show esclusivo che vedrà la presenza di Dave Stewart assieme ai Mokadelic e Greta Scarano.

Il giorno seguente, alle ore 20, sarà la volta del documentario Negramaro – Back home. Ora so restare, anche in questo caso diretto da Giorgio Testi. Dopo venti anni di successi, i Negramaro tornano a casa, a Galatina, in Salento, dove tutto è cominciato. Circondati da artisti, amici (Fiorella Mannoia, Niccolò Fabi, Samuele Bersani, Diodato, Malika Ayane, Ermal Meta, Samuel, Ariete, Aiello, Cesare Dell’anna, Raffaele Casarano, Rosa Chemical, Sangiovanni, Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko) che hanno accompagnato e condiviso la loro musica, i Negramaro festeggiano venti anni di volo, in bilico tra sogno e realtà. Il documentario vedrà la partecipazione in sala di tutti i membri della celebre band.

Il 21 ottobre, alle ore 20, il Teatro Palladium ospiterà il documentario Catching fire: the Story of Anita Pallenberg di Alexis Bloom e Svetlana Zill. Il documentario, basato sulle memorie inedite di Anita Pallenberg e narrato da Scarlett Johansson, racconta la storia di un’impenitente rock’n’roller, un’attrice, musa e madre che salì alla ribalta negli anni ’60 e ’70. Anita ci introduce nel suo mondo, con l’aiuto di amici e famigliari, che includono i figli Marlon e Angela e il loro padre Keith Richards. Home movies e fotografie di famiglia esplorano la vita con i Rolling Stones, in un racconto dolceamaro che oscilla tra trionfo e crepacuore.

Il giorno successivo alle ore 20, nell’ambito dell’omaggio al cineasta francese Michel Gondry, sarà proiettato Le Livre des solutions (Il libro delle soluzioni), una commedia imprevedibile e scatenata che segna il ritorno di Gondry dopo otto anni di pausa dal grande schermo.

La rassegna al Teatro Palladium si chiuderà lunedì 23 ottobre alle ore 20 con The Royal Hotel di Kitty Green: la documentarista australiana prosegue la sua indagine sulle intricate dinamiche della cultura maschile riflettendo sulle dinamiche di genere in una società tuttora influenzata da pregiudizi profondamente radicati.

Info: http://teatropalladium.uniroma3.it/

Biglietti: https://www.boxol.it/TeatroPalladium/