NewTuscia – VITERBO – Servizio asilo nido, riaperto l’avviso per l’assegnazione di contributi alle famiglie per il pagamento delle rette dei nidi privati accreditati riguardanti l’anno educativo 2023/2024 – ovvero da novembre 2023 a fine anno educativo, luglio 2024 –
Per la presentazione delle domande c’è tempo fino al 20 ottobre 2023. A darne notizia è l’assessore alle politiche sociali Patrizia Notaristefano, che spiega:

“Abbiamo dato seguito all’impegno preso lo scorso agosto. L’avviso è stato riaperto e per i prossimi dieci giorni, fino al 20 ottobre, sarà possibile presentare le domande per l’assegnazione di contributi alle famiglie per il pagamento delle rette dei nidi”. I contributi saranno riconosciuti per il periodo novembre 2023 – luglio 2024. “Con questa misura – prosegue l’assessore Notaristefano – si vogliono raggiungere non solo le famiglie che avevano inoltrato in ritardo le domande, il cui avviso si era chiuso lo scorso 31 luglio, ma anche quelle che non ne avevano ancora fatto richiesta. Il desiderio dell’amministrazione, fin dal giorno in cui ha introdotto questo innovativo provvedimento sociale, è stato quello di supportare economicamente le famiglie. Con l’introduzione di questa nuova misura abbiamo infatti voluto garantire la possibilità di scegliere liberamente il nido presso il quale iscrivere i propri piccoli. Dati alla mano, abbiamo registrato un notevole incremento del numero di famiglie beneficiarie del supporto economico. Ricordiamo – aggiunge l’assessore Notaristefano – che nell’anno educativo 2023-2024 si è passati dalle 108 famiglie beneficiarie del precedente convenzionamento alle 189 famiglie destinatarie del contributo del Comune. Dati a cui si sommano i 44 convenzionamenti che si è ritenuto opportuno mantenere fino al compimento del 36° mese di vita del bimbo.

La riapertura dell’avviso – aggiunge e conclude l’assessore – garantirà, quindi, attraverso questa misura studiata per le famiglie, un valido sostegno anche a quei nuclei che erano andati oltre la scadenza. In questi ulteriori dieci giorni, i genitori interessati e aventi diritto, potranno dunque provvedere all’iscrizione dei loro bimbi nei nidi prescelti, luoghi sicuri di crescita socio-educativo tesi a favorire la crescita psico-fisica del bambino e la sua socializzazione, compatibilmente con le esigenze lavorative familiari”.

Nell’avviso si precisa che, per le “conferme” delle iscrizioni allo stesso asilo dell’anno precedente, continuerà a trovare applicazione lo strumento del convenzionamento con gli asili nido privati accreditati. Tutti coloro che hanno già presentato l’istanza di accesso al contributo dopo la scadenza del precedente bando e sino al 9 ottobre 2023, non dovranno riproporla, ma verrà considerata valida quella pervenuta al protocollo dell’ente. Destinatari dell’intervento sono le famiglie dei minori con età compresa tra i 3 e i 36 mesi, residenti nel comune di Viterbo, fruitori del servizio, regolarmente iscritti agli asili nido privati accreditati o che abbiano presentato istanza di accreditamento sul portale SIRSE all’atto di pubblicazione del presente avviso. Tra i requisiti, un isee ordinario in corso di validità non superiore a 40 mila euro.

La versione integrale dell’avviso (con modello di domanda) è consultabile sulla home del sito istituzionale www.comune.viterbo.it o direttamente al link https://comune.viterbo.it/category/bandi-e-gare/bandi-di-gara/atti-amministrazioni-enti/avvisi-pubblici/avvisi-pubblici-servizi-sociali/ .