La grande festa di “Giovani e colori – Viva l’Italia” al Parco Nicolini di Capranica

NewTuscia – CAPRANICA – Imparare la Costituzione divertendosi: è la chiave trovata da Juppiter per avvicinare i ragazzi alla legge fondamentale dello Stato. Attorno alla Carta dei diritti e dei doveri degli italiani, l’associazione ha costruito una cornice di festa, tra giochi, musica, danza e momenti di riflessione. Sono 564 gli studenti dell’istituto comprensivo Galileo Nicolini di Capranica che oggi hanno partecipato a una nuova edizione di “Giovani e colori – Viva l’Italia!”, la festa della scuola che Juppiter ha proposto a tanti istituti della provincia proprio con questa formula: i ragazzi e la Costituzione protagonisti.

Gli studenti dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo grado dell’istituto capranichese si sono dati appuntamento in piazza Garibaldi per un primo momento di accoglienza e saluti, per poi ritrovarsi insieme al Parco Nicolini e dare inizio alla festa. Gli educatori di Juppiter li hanno sfidati a partecipare a un sondaggio per capire quanto ne sanno su forma di Stato e di governo, presidente del Consiglio e della Repubblica e, in generale, sui contenuti della Costituzione.

Per rispondere, i ragazzi avevano in mano cartellini rossi e verdi; tutti hanno indossato maglie bianche personalizzate con slogan ispirati ai loro principi costituzionali preferiti. Tra i presenti, la dirigente scolastica Maria Luisa Iaquinta, che ha detto ai suoi studenti e docenti: “Sono molto orgogliosa del fatto che siate la mia scuola”, ringraziando l’Associazione Juppiter per l’importante collaborazione. Con lei, diversi esponenti dell’amministrazione comunale: la vice Sindaco e Assessore Katia Taste e l’Assessore Stefania Andreoli, insieme al Sindaco Pietro Nocchi, che non ha voluto far mancare il suo saluto agli studenti: “Il futuro di Capranica è in questo parco oggi, a voi e a tutte le persone che si prendono cura di voi va il mio grazie, perché i valori con i quali state crescendo sono quelli che vi accompagneranno per tutta la vita”.

Sul palco anche il Tenente Romualdo D’Anna, Comandante della compagnia di Ronciglione, per portare la testimonianza di uomini che hanno scelto di servire lo Stato ogni giorno.

“Anche rispettare e applicare la Costituzione è una scelta quotidiana – ha detto il presidente di Juppiter, Salvatore Regoli -. Si pratica fin da bambini, ogni volta che scegliamo di rispettare gli altri mentre si gioca, si studia e si condivide lo spazio di crescita della scuola. Scegliere la Costituzione è difendere i propri diritti e quelli degli altri, che sono diversi da noi ma in fondo uguali”.

Costituzione è inclusione e non discriminazione; è riconoscere a tutti pari dignità, indipendentemente da sesso, razza, condizioni personali e sociali. Sconfiggere il pregiudizio e vincere la battaglia per l’inclusione è da sempre una delle missioni di Juppiter, che ha un folto gruppo di “ragazzi speciali” che partecipano ogni giorno, da anni, alle sue attività e che non potevano mancare alla grande festa di “Giovani e colori – Viva l’Italia”. Costituzione è rifiuto di ogni prevaricazione: emozionante il video del monologo contro il bullismo di Marco Mengoni e Paola Cortellesi, per passare il concetto che i veri “guerrieri”, per dirla con le parole del cantane non sono i bulli, ma chi, fin da adolescente, sceglie di stare dalla parte giusta, che è sempre e solo quella dei diritti.

Associazione Juppiter