Clemente, soddisfatti per un clima favorevole focalizzato sul benessere dei dipendenti e sulla soddisfazione dei clienti

NewTuscia  – ROMA  – Riceviamo e pubblichiamo. “Un incontro importante e costruttivo”. Così la Confael giudica l’incontro tra i vertici di AviaROMA e i rappresentanti sindacali, svoltosi la scorsa settimana e voluto fortemente dalla compagnia aerea.

“Il sindacato – sottolinea il Segretario Nazionale Trasporto Aereo di Confael, Mario Clemente – esprime profonda soddisfazione per l’incontro costruttivo tra AviaROMA e le sigle sindacali tenutosi lo scorso 3 ottobre. L’azienda ha dimostrato un impegno concreto nel coinvolgere attivamente tutte le rappresentanze dei lavoratori nella definizione dei nuovi contratti di lavoro. L’approccio trasparente e l’utilizzo di una piattaforma digitale per raccogliere osservazioni rappresentano un passo avanti significativo nelle relazioni industriali in Italia”.

“Il sindacato – aggiunge Clemente – apprezza il chiaro impegno del CEO, Robert Flavio Paltrinieri, e del Cdo Comandante Gaetano Rizzi nel promuovere un clima aziendale favorevole, focalizzato sul benessere dei dipendenti e sulla soddisfazione dei clienti. L’attenzione al progetto di business di AviaROMA Airways, inclusa la promozione di prodotti locali e del Made in Italy attraverso un’app, dimostrano una visione futurista ed al tempo stesso sostenibile per il futuro della compagnia”.

Un approccio – per il dirigente sindacale -, completamente diverso, rispetto alla condotta di ITA. “La compagnia di bandiera, che sperpera oltre 2 milioni di euro al giorno di denari pubblici – dice Clemente – dovrebbe prendere d’esempio l’iniziativa privata di AviaROMA che ha scelto la via dell’inclusione sindacale. ITA, infatti, ci ha escluso dai tavoli di concertazione fin dall’inizio e le sentenze degli scorsi mesi hanno svelato anche il motivo: poter procedere indisturbata con le assunzioni suggerite dai compagni di merende, gli stessi soggetti che hanno affossato nel corso degli anni la storica Alitalia. Fortunatamente AviaROMA sembra immune al contagio del Caporalato Alato che ha penalizzato il trasporto aereo Italiano”, conclude Clemente.