NewTuscia – ACQUASPARTA – Il Console generale di Francia Fabrice Maiolino ha fatto visita al Comune di Acquasparta ricevuto dal Sindaco Giovanni Montani e dall’amministrazione comunale. Sulla visita il Comune ha diramato il seguente comunicato stampa: “Una finestra al di là delle Alpi per Acquasparta. E’ quella che si è aperta per il piccolo borgo umbro, all’indomani della visita del Console generale di Francia che si è detto onorato dell’invito e della possibilità di favorire un futuro gemellaggio tra Acquasparta e una cittadina francese che abbia qualcosa in comune con la città dei Lincei.

l Console generale, accompagnato nella sua visita dal Console onorario dell’Umbria Gabriele Galatioto, ha ricordato il recente trattato del Quirinale, sottoscritto dai presidenti di Italia e Francia Mattarella e Macron, nel quale – oltre a reintrodurre la figura del Console generale francese in Italia, in precedenza soppressa – si rilanciano i rapporti di cooperazione fra i due Paesi in un’ottica di sempre più intenso scambio culturale. “Il mio compito – ha detto Maiolino – è quello di favorire la nascita e il consolidamento di rapporti fra le varie realtà dei nostri due Paesi. Sono a vostra disposizione”.

L’idea di un gemellaggio tra Acquasparta e una realtà francese nasce dall’amministrazione Montani, che fin dai primi mesi di mandato ha fatto dell’apertura del paese a nuove prospettive uno dei cavalli di battaglia per il rilancio economico, sociale e culturale di Acquasparta. Nel suo intervento di saluto alla delegazione consolare, il primo cittadino ha ricordato i rapporti di amicizia che intercorrono tra Italia e Francia e la proverbiale ospitalità degli acquaspartani, famosa sin dal Medioevo. Montani ha illustrato le caratteristiche peculiari della cittadina, dall’Accademia dei Lincei all’apicoltura, dalla passione per la botanica fino alle acque minerali, auspicando che la visita di monsieur Maiolino possa portare ispirazione “per individuare una o più realtà francesi con le quali poter interloquire”.

Dopo la visita a Palazzo Comunale, la delegazione ha proseguito il tour di Acquasparta a Palazzo Cesi. Durante la passeggiata i Consoli hanno avuto modo di conoscere le autorità militari, il dirigente scolastico, i responsabili dell’Ente Rinascimento ad Acquasparta – che collega il borgo umbro con alcuni dei più bei castelli della Loira –, della Proloco, del gruppo majorettes New Lady Spartanes e altre eccellenze che operano in città e sul territorio. La visita del Console generale, conclusasi con un momento conviviale particolarmente apprezzato, è il primo passo di un percorso che porterà presto Acquasparta ad intessere scambi culturali solidi, anche a livello studentesco, con un’omologa cittadina della Francia”. (ptn 648/23 11.41)