NewTuscia  – VITERBO – È con grande piacere che in questi giorni sto partecipando ai lavori del Consiglio Nazionale di Forza Italia in corso a Paestum fino al primo anno ottobre.

Eventi collegiali come questo rappresentano una grande occasione di confronto e costituiscono un esercizio fondamentale di democrazia. Oltre a discutere dei più importanti temi politici dell’attualità, durante i lavori del Consiglio Nazionale voteremo anche la modifica dello statuto del partito e l’ampliamento dei componenti della segreteria nazionale.

In questi giorni a Paestum sto avendo inoltre l’occasione di discutere di tematiche riguardanti la Tuscia e i progetti di sviluppo che la Provincia di Viterbo sta realizzando sul territorio con il ministro degli Esteri Antonio Tajani e altri esponenti del governo. Forza Italia si è infatti dimostrata sempre attenta alle istanze della Tuscia e si configura come un interlocutore politico necessario per lo sviluppo e la riqualificazione del nostro territorio.

In una società dove trovano sempre più spazio slogan faziosi, Forza Italia rappresenta la casa dei moderati di centrodestra e di chi preferisce il dialogo alle urla. Forza di governo, è l’unico partito in Italia in grado di rappresentare le istanze europeiste, popolari, cattoliche e liberali.

Alessandro Romoli