NewTuscia – TARQUINIA – Grande partecipazione per l’edizione 2023 dell’evento “L’isola che non c’è” ieri a Tarquinia.

Nella sala consiliare del Comune, mondo istituzionale ed imprenditoriale si sono confrontati sulle tematiche legate all’agricoltura della Tuscia e regionale.

Si è parlato di monocoltura del nocciolo, crollo dei raccolti, sovranità alimentare, fotovoltaico, corretto utilizzo del territorio, biodiversità, agricoltura sociale.

Sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della commissione Infrastrutture della Camera Mauro Rotelli, la presidente della Commissione agricoltura della Regione Lazio, Valentina Paterna, il presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Romoli, il presidente della Camera di Commercio Domenico Merlani, il sindaco Alessandro Giulivi e il presidente di Confagricoltura Viterbo-Rieti Remo Parenti ed il presidente di Fondazione Paolo Zappi. La sala era gremita e si è parlato di soluzioni fattibili per migliorare il comparto primario.

«Abbiamo voluto organizzare questa speciale edizione dell’Isola che non c’è – ha detto Paolo Zappi, presidente di Fondazione – perché Tarquinia è a forte vocazione agricola ed il tema è oggi centrale per l’economia locale e nazionale. Il contributo degli esperti istituzionali ed imprenditoriali ha permesso di dare idee e risposte per programmare nel settore».

Mauro Rotelli ha invece parlato della programmazione del Pnrr e dell’impegno del governo Meloni per lo sviluppo agricolo.

 

Fonte: L’isola che non c’è, grande partecipazione a Tarquinia (civonline.it)