La sindaca Terrosi: “Problema già risolto da mesi. Gradiremmo un’opposizione più responsabile e costruttiva”

NewTuscia  – ACQUAPENDENTE – “Il plesso della scuola primaria di Acquapendente presenta condizioni igienico-sanitarie adeguate e non c’è nessun allarme topi. Al pari di quanto già fatto dalla dirigente scolastica Luciana Billi, che ringrazio, l’amministrazione comunale ritiene doveroso tranquillizzare le famiglie degli alunni, i docenti e il personale ATA sulla sicurezza dell’edificio”. Così la sindaca Alessandra Terrosi chiarisce la situazione in seguito all’articolo, apparso il 21 settembre 2023 su un organo di informazione, in cui l’opposizione sollevava un problema già risolto da mesi.

“Il 29 marzo 2023 abbiamo ricevuto comunicazione del ritrovamento di due ratti morti nel cortile interno della scuola primaria – continua Terrosi – e si è subito provveduto alla derattizzazione, eseguita dalla ditta Anticimex la quale ha posizionato trappole dal 6 all’11 aprile e successivamente ulteriori apposite esche. Al termine di queste operazioni, non è stata evidenziata alcuna presenza o traccia di roditori né ci è più stato segnalato niente di simile. Inoltre, sono stati delimitati con una rete metallica i tunnel di areazione che sfociano nel cortile”.

Come riconosciuto anche dalla dirigenza scolastica, il Comune è intervenuto tempestivamente per il ripristino e il mantenimento della sicurezza igienico-sanitaria dei locali e degli spazi aperti interni della scuola primaria e ogni successivo monitoraggio ha rilevato la totale assenza di roditori.

“Riconosco che abbiamo risposto effettivamente in ritardo all’interrogazione della minoranza dello scorso maggio, peraltro a sua volta presentata in netto ritardo rispetto alla segnalazione e alla risoluzione del problema – sottolinea Terrosi – Tuttavia, non avendo più ravvisato presenze di roditori in seguito alle azioni immediatamente predisposte, abbiamo considerato la questione risolta, perché di fatto lo era, preferendo dedicarci ad altre importanti contingenze dell’attività amministrativa. Chiarito questo – conclude – gradiremmo da parte dell’opposizione un atteggiamento più responsabile e costruttivo, anziché procurare allarmi ingiustificati intorno a una situazione già risolta da mesi e arrivare a definire ‘allarme topi’ un ritrovamento isolato, circoscritto e mai più riscontrato in seguito”.

COMUNE DI ACQUAPENDENTE