NewTuscia  – VITERBO – Il 16, 17 e 18 settembre nel suggestivo Parco del Bullicame va in scena una nuova attesa prima di Quartieri dell’Arte: “LA MAGIA DELL’UOVO” ha per protagonista un essere polifonico. Ei, il personaggio centrale, un po’ Pulcinella un po’ Arlecchino, ma anche un po’ scimmia, rappresenta la condizione plurisecolare del lazzarone e porta in scena gli aspetti sulfurei della commedia, del concetto stesso di commedia, assumendo varie voci da Berni a Di Giacomo e Petito, fino ad arrivare a inserti personali di Gian Maria Cervo, drammaturgo napoletano contemporaneo autore del pezzo. È un comico dell’arte che oggi parla in un linguaggio strano, comico e inarticolato ma che una volta era capace di un eloquio solenne, come dimostrano un paio di flashback.  L’interprete protagonista Luca Iervolino, uno dei più apprezzati artisti della scena napoletana è stato attore per registi internazionali come Stein e Pasqual. La regia è di Flavio Albanese direttore della Compagnia del Sole che coproduce lo spettacolo. Nell’allestimento viterbese i misteri della commedia e i nessi con l’antichità si connettono al luogo, quel Bullicame citato da Dante nella più eccellente delle commedie.

Sempre in collaborazione con la Compagnia del Sole, con previews didattiche il 17 e 18 settembre e rappresentazioni il 19 e 20 settembre alle 21,00 e il 21 settembre alle 15,30 allo Spazio Inter Artes (Via della Volta Buia 36) arriva a Quartieri dell’Arte “QUANDO LE STELLE CADDERO NEL FIUME” con regia e adattamento di Marinella Anaclerio dall’omonimo romanzo di Paolo Comentale (uomo di teatro, curatore e Prolifico autore di libri per bambini) ambientato in un’Etiopia del 1937 colonizzata e spaventosa. In una notte africana, durante un lungo interrogatorio, un maresciallo marconista è chiamato a rispondere a una raffica di domande. Sullo sfondo una guerra coloniale e un eccidio di proporzioni spaventose che nessuno ha il coraggio di nominare. Un racconto lirico. Per chi non ha paura di ricordare.

 

Lo Spazio Inter Artes arricchisce la sua programmazione nel Festival proponendo anche dal 18 al 24 settembre 2023 alle 19,00 “SU LETTERE LUTERANE” installazione teatrale, concepita da Matteo Bertolotti e prodotto da La Dramaturgie che rievoca, in una delle terre più care a Pasolini, l’attesa per lui e la notizia della sua morte, come la perdita di un concittadino o di un familiare, in un tratto del centro di Viterbo che ha qualcosa di napoletano o di caravaggesco.

Biglietti:

“La magia dell’uovo” 10 € | Ridotto 5 € (under 26 / over 65 / studenti)

“Quando le stelle caddero nel fiume” 5 € | Ridotto 2,49 € (under 26 / over 65 / studenti)

Info e prenotazioni ufficiostampaquartieridellarte@gmail.com o al numero 347 8874694

www.quartieridellarte.it