Il Col. Gianluca Spina subentra al parigrado Sandro Cascino. La cerimonia è stata presieduta dal Comandante delle Scuole dell’A.M. e della 3^ Regione Aerea di Bari.

Giovedì 7 settembre 2023 presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare/Comando Aeronautica di Viterbo, si è tenuta la cerimonia di passaggio di consegne tra il Colonnello Pilota Sandro Cascino (Comandante uscente) ed il Colonnello Pilota Gianluca Spina (subentrante).

La cerimonia, svoltasi alla presenza delle massime autorità di Viterbo e della Provincia, è stata presieduta dal Generale di Squadra Aerea Silvano Frigerio, Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare e della 3^ Regione Aerea di Bari. La fanfara della 3^ Regione Aerea ha cadenzato le fasi solenni della cerimonia.

Il Colonnello Sandro Cascino lascia la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare dopo circa tre anni di comando per essere destinato a nuovo incarico presso gli Enti Centrali. Nel suo intervento di commiato ha rivolto parole di ringraziamento e stima per tutti, dalla linea gerarchica sovraordinata ai suoi collaboratori più stretti, dalle Autorità locali al personale della Scuola, dal suo successore Col. Spina agli Allievi Marescialli. Rivolgendosi a quest’ultimi ha ricordato come “sono quattro i corsi che ho visto giurare dal 10 settembre di ormai tre anni fa, nell’ordine i Corsi Chiron, Deimos, Elios e Fobos, e questo è forse il più bel regalo che l’Aeronautica Militare possa fare ad un Comandante. Sì, perché con voi, ho giurato nuovamente anche io, ogni anno, e ho rivissuto le emozioni che accendono il cuore e che rappresentano carburante per la nostra motivazione. Voi rappresentate il nostro futuro, in voi rivivono e rivivranno le nostre emozioni, le nostre tradizioni, i nostri valori, ma soprattutto i nostri ricordi. Mi piace pensare che tra 40 anni, alla fine di una carriera che per voi sarà sicuramente meravigliosa e piena di soddisfazioni, vi ricorderete ancora di quel Comandante “particolare”, che giocava a calcio e tifava Roma, ma che soprattutto credeva con tutto il cuore nella divisa che indossava con amore e nei valori che essa rappresenta e difende”.

Il Colonnello Gianluca Spina nell’ultimo anno ha ricoperto l’incarico di Comandante dei Corsi e di Vice Comandante della Scuola Marescialli; ciò gli ha consentito di conoscere le dinamiche dell’Ente. Nel suo intervento, dopo aver ringraziato il Generale Frigerio per averlo designato a questo prestigioso incarico, ha rivolto parole di affetto e stima per il suo predecessore ringraziandolo “soprattutto in questo anno passato assieme sei stato una guida attenta, schietta e determinata. Oggi lasci un reparto in piena salute che hai sapientemente guidato in tempi estremamente complessi, soprattutto durante le fasi più acute della pandemia. Cercherò di continuare sul solco da te tracciato”. Rivolgendosi al personale del Comando Corsi “con il quale ho condiviso un anno indimenticabile, ricco di cambiamenti come quelli afferenti all’iter formativo che vedrà i Marescialli del 24° Corso normale salutare la Scuola con otto mesi di anticipo” ha ricordato “ci attendono sfide ancora più avvincenti come l’appuntamento di ottobre per la certificazione della scuola quale Maintenance Training Organization”. Infine rivolgendosi al personale del quadro permanente ha ricordato che “abbiamo la grandissima responsabilità di formare il personale del ruolo Marescialli ovvero, i tecnici e gli specialisti che opereranno in una Forza Armata moderna e tecnologicamente avanzata (…..)si prospettano anni di grande cambiamenti sul sedime aeroportuale di Viterbo che vedranno il concretizzarsi di importanti e sfidanti progettualità come, il raddoppio del numero di allievi Marescialli già dall’autunno 2024 e la realizzazione del Rotary Wing Mission Training Center, un importantissimo centro di simulazione di missione avanzata per equipaggi di elicotteri HH-101 e NH90. Un progetto interforze, unico nel suo genere che permetterà addestramenti realistici in ambiente federato con le componenti ad ala rotante delle Forze Speciali della Difesa Italiana. Lavoreremo in sinergia con tutti gli assetti della F.A. e della Difesa per la realizzazione di infrastrutture e l’avvio della Scuola elicotteri a <lead> AM e a connotazione interforze”.

La cerimonia si è conclusa con l’intervento del Generale di Squadra Aerea Silvano Frigerio, che rivolgendosi al Comandante uscente, ha espresso il proprio apprezzamento ed encomiato il suo operato, mentre al Comandante subentrante ha augurato un proficuo periodo di comando, rimarcando le sfide che segneranno il suo percorso, caratterizzato da scenari sempre più complessi ed in continua evoluzione che significheranno una costante crescita e generale ottimizzazione nel campo della formazione.

La Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo è posta alle dipendenze del Comando Scuole dell’A.M. e terza Regione Aerea; il reparto ricopre una duplice missione: da una parte, quale istituto a carattere universitario, ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all’istruzione professionale specifica dei Sottufficiali del Ruolo Marescialli, nonché al perfezionamento e all’aggiornamento di tale formazione; dall’altra, quale aeroporto militare aperto al traffico civile, assicura la fornitura dei Servizi della Navigazione Aerea e garantisce, in accordo a quanto previsto nei piani operativi di settore, l’efficienza delle installazioni aeroportuali funzionali all’attività di volo.