NewTuscia – TARQUINIA – Cento anni di musica italiana ripercorsi in chiave ironica attraverso un processo in cui un giudice, impersonato da Massimo Pierozzi, enumera una serie di accuse strampalate contro la Canzone Italiana, Elena Biagiola, la quale si difende di volta in volta chiamando in causa un coro, l’EtrusChorus “Maria Laura Santi” di Tarquinia.

Il coro, diretto dal Maestro Luca Purchiaroni, esegue le più belle canzoni della nostra secolare tradizione, arrangiate in maniera assolutamente originale dal direttore e accompagnate al pianoforte dal Maestro Andrea Brunori.

Si comincia da “Reginella”, scritta nei primi anni del Novecento, per arrivare ai sognanti anni Novanta, passando attraverso le due grandi guerre, il boom economico, gli anni di piombo, in un excursus musicale segnato da sentimenti contrastanti ma sempre commoventi.

Al pubblico il verdetto finale!

Lo spettacolo è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Tarquinia in collaborazione con l’Associazione Soundgarden. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.