NewTuscia – VITERBO – La Scuola Edile di Viterbo, insieme al Presidente Sergio Saggini, ha stretto importanti protocolli di collaborazione con l’Ordine dei geometri, rappresentato dal Presidente Gianluca Fociani, e con l’Ordine degli Architetti, rappresentato dal Presidente Giorgio Saraconi.

Questa sinergia tra le diverse figure professionali coinvolte nel settore delle costruzioni è un segno positivo, di unione e collaborazione, mirando a migliorare la qualità delle prestazioni e delle attività nel settore Edile.

La condivisione di conoscenze e competenze tecniche, così come l’organizzazione di eventi congiunti e corsi di formazione specializzati, è di estrema importanza per promuovere una maggiore collaborazione tra geometri, architetti e la Scuola Edile di Viterbo. Questa collaborazione permette di affrontare insieme le sfide e le opportunità nel campo delle costruzioni in modo più efficace, sfruttando le competenze e le risorse di tutte le parti coinvolte.

La presenza, in entrambe le convenzioni, di percorsi formativi B.I.M., riservati ai geometri e architetti iscritti all’ordine, è un ulteriore segno di impegno per promuovere la formazione e l’adozione di tecnologie innovative. Il B.I.M. è un approccio di progettazione sempre più importante e richiesto dalle nuove normative e offrire corsi formativi specifici in questo campo consentirà agli iscritti di sviluppare competenze specializzate, migliorando la qualità dei progetti e garantendo un’efficienza maggiore nei processi di lavoro.

Il Presidente Saggini, ringrazia il Presidente Fociani e il Presidente Saraconi per questa importante collaborazione. Sono convinto, continua Saggini, che questa sinergia porterà risultati postivi per tutte le parti coinvolte e contribuirà a promuovere l’innovazione e l’eccellenza nel settore edile nella nostra provincia.

                                                                                                                                                    ESEV CTP

Scuola edile Viterbo