NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. Siamo in piena terza ondata di calore nel giro di poche settimane e la nostra città si sta distinguendo per delle temperature proibitive e caldo torrido e sembra che questa situazione si protrarrà ancora per molto da quello che leggiamo dai bollettini emessi dalle autorità preposte.

Ogni anno le amministrazioni si sono sempre organizzate per fornire un servizio di SOS caldo rivolto soprattutto agli anziani e alle persone fragili, servizio che prevedeva un  numero di telefono attivo e servizi di approvvigionamento di beni di prima necessità e farmaci anche con consegna a domicilio.

Ci chiediamo perplessi, come mai ad oggi ancora nessuna traccia di questo servizio? L’amministrazione Frontini e l’assessore Notaristefano sono troppo impegnati a cambiare il mondo che si sono dimenticati della semplice ma importantissima ordinaria amministrazione?

Ci auguriamo che grazie alla nostra segnalazione si mettano subito in moto e ripristino un servizio di civiltà tanto semplice quanto importante per le categorie più fragili della nostra comunità cittadina.

Gruppo Consiliare FDI Viterbo