NewTuscia – ARICCIA – “Dalle 9.00 alle 13.00 di sabato 8 luglio – dice Roberto Bocchino coordinatore del PCI di Ariccia – i comunisti di Ariccia, coadiuvati da compagni e compagne del coordinamento Castelli romani, saranno a piazza di Corte di Ariccia per raccogliere firme a sostegno della introduzione di “reato di omicidio sul lavoro” nel codice penale per le morti sul lavoro. Infatti – prosegue il dirigente comunista – intendiamo costituire un “Comitato permanente per la sicurezza e la salute sul lavoro”.

Lo vogliamo promuovere e realizzare con chi ci sta, che promuova una mobilitazione unitaria. Questo per noi – conclude il coordinatore comunista ariccino – è un primo passo di un progetto complessivo che si propone di cambiare le condizioni di lavoro che, chi lavora, è costretto a subire e che sono chiaramente insufficienti”. Durante l’iniziativa sarà possibile, naturalmente, confrontarsi anche su altri temi e trovare presso il gazebo comunista la possibilità di iscriversi al Partito Comunista Italiano.