Nei primi quattro uffici postali abilitati del viterbese “Certificati INPS” per i pensionati e “Atti di Volontaria Giurisdizione” già a disposizione dei cittadini in modo semplice e veloce

NewTuscia – ROMA – Novità su “Polis”, il progetto di Poste Italiane che prevede una serie di interventi di ammodernamento per migliorare qualità dei servizi e accoglienza e che punta a trasformare gli uffici postali nella casa dei servizi digitali, uno sportello unico che renderà semplice e veloce l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione in 7mila comuni al di sotto dei 15mila abitanti.

Gli uffici postali di Montefiascone, San Lorenzo Nuovo, Bassano in Teverina e Carbognano sono i primi nella provincia di Viterbo presso i quali da oggi sono disponibili a sportello alcuni servizi della “Giustizia amministrativa” e tre certificati “INPS” per i pensionati.

I cittadini, pertanto, hanno la possibilità di richiedere a sportello in tutti i quattro uffici citati il cedolino della pensione, la certificazione unica e il modello “OBIS M”, che riassume i dati informativi relativi all’assegno pensionistico.

Presso gli uffici postali di San Lorenzo Nuovo, Bassano in Teverina e Carbognano si possono presentare anche le istanze di “Nomina Amministratore di Sostegno” e “Rendicontazione Stato Patrimoniale Assistito”, secondo quanto contenuto nella convenzione firmata fra il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, il Ministero della Giustizia e Poste Italiane.

Richiedere i servizi a sportello o nelle sale dedicatespiega la direttrice dell’ufficio postale di Montefiascone Cristina D’Amarioè semplice e veloce. Basta presentare all’operatore un documento di identità e il codice fiscale nel caso dei certificati INPS oppure un documento di identità, il codice fiscale e la relativa documentazione allegata nel caso degli atti di volontaria giurisdizione. Una volta scelto il servizio di cui si ha necessità, sarà sufficiente seguire le indicazioni dell’operatore per ottenere quanto richiesto”.

Oltre ai certificati previdenziali e giudiziari, nei prossimi mesi sarà possibile ottenere certificati anagrafici e di stato civile, carta d’identità elettronica, passaporto, codice fiscale per i neonati e numerosi altri servizi che si aggiungono a quelli postali, finanziari, logistici, assicurativi e di telecomunicazione.

I nuovi servizi saranno erogati presso gli sportelli e le sale dedicate degli uffici postali abilitati e, successivamente, anche in modalità digitale grazie all’attivazione sull’intero territorio nazionale di 4.000 totem che permetteranno al cittadino di effettuare le richieste in modalità self, 7 giorni su 7 e 24 ore su 24.

Il progetto “Polis” continua anche nel lavoro di completa ristrutturazione degli uffici postali al fine di migliorare il confort ambientale e facilitare l’accesso ai servizi. Nell’ambito degli interventi, tra gli altri, “Polis” prevede nuovi arredi, riorganizzazione più funzionale degli spazi, sportelli con altezze ribassate per agevolare tutti i segmenti di clientela e postazioni di lavoro ergonomiche per favorire posture corrette, nuovi impianti di illuminazione a led, nuovi impianti per la gestione del microclima interno.

Secondo la tipologia “Polis”, oltre ai quattro uffici postali citati e già operativi nella nuova “veste”, nel viterbese è prevista la cantierizzazione di ulteriori 19 uffici postali per un totale di 23 entro l’anno in corso.

Poste Italiane