NewTuscia – PETRELLA SALTO – I Carabinieri della Stazione di Petrella Salto hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rieti due persone del luogo per attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Un equipaggio del 16° NEC di Rieti in sorvolo in elicottero sul Cicolano, proprio per la prevenzione e la repressione di reati in materia ambientale, ha notato, a Capradosso, frazione di Petrella Salto, due uomini, intenti a bruciare materiale eterogeneo, da cui si levava una densa colonna di fumo.

L’immediata comunicazione alla Centrale Operativa della Compagnia di Cittaducale e l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Petrella Salto hanno consentito di verificare come, effettivamente i due, padre e figlio, stessero smaltendo, incendiandoli, rifiuti di varia natura in assenza di autorizzazione.

Le successive indagini hanno consentito di acclarare l’estraneità ai fatti da parte del proprietario del terreno.

Ancora una volta la capillare presenza sul territorio provinciale e il lavoro sinergico tra i militari del Nucleo Elicotteri e della territoriale hanno evitato che il reato venisse portato a ben più gravi conseguenze.

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.