NewTuscia – ROMA – “I contenuti e i termini della missione della presidente Giorgia Meloni in Tunisia, testimoniano di un necessario cambio di paradigma e di strategia da parte della UE nell’affrontare temi fondamentali come l’immigrazione. Un fenomeno che non può più essere subito, come accaduto per decenni, ma va gestito e guidato attraverso adeguate politiche in collaborazione con gli Stati che si affacciano sul Mediterraneo, come da sempre proposto da Fratelli d’Italia. A Giorgia Meloni va il merito di aver coinvolto le istituzioni della UE in questa nuova visione di carattere geopolitico. Un nuovo modo di affrontare i grandi temi confermato dalla presenza a Tunisi della presidente Von der Leyen e del leader olandese Rutte, e che riporta l’Italia ad essere centrale nello scacchiere internazionale, specie nel settore Mediterraneo che da sempre è uno spazio strategico per la nostra nazione.” 

È quanto afferma l’europarlamentare di FDI, Nicola Procaccini, copresidente del gruppo dei Conservatori al Parlamento europeo.