NewTuscia – VASANELLO – Al via il Vasanello Film Festival “Sandro Ricci”-L’Isola del Rispetto, presentato ieri a Palazzo Gentili dal sindaco di Vasanello, Igino Vestri, dall’assessore alla Cultura Dominga Martines, dal consigliere comunale ed ex sindaco Antonio Porri e dal regista Andrea Barzini.

Presenti i membri della commissione tecnica commissione tecnica Maria Elena Piferi, Antonio Tabacchi e Marcello Arduini.

A fare gli onori di casa il presidente della Provincia, Alessandro Romoli, che ha introdotto la rassegna sottolineando il lodevole progetto di promozione culturale portato avanti dal comune di Vasanello con molteplici iniziatiave tra cui, appunto, la rassegna cinematografica che inizia oggi con l’incontro con le scuole ed i giovani registi, la proiezione dei cortometraggi finalisti sezione “A” scuole secondarie e giovani registi e la proclamazione dei vincitori presso il cinema Albertone.

Il festival vuole porsi come un appuntamento annuale di rilievo nel panorama del cinema italiano,  stimolando e valorizzando l’innovazione e la creatività del linguaggio audiovisivo e la sua capacità di captare i cambiamenti della società, dei bisogni, delle percezioni e di incidere sui modi di vedere le cose.

Nasce grazie alla generosità del Prof. Sandro Ricci, grande appassionato di cinema, letteratura ed etnoantropologia, il quale ha voluto devolvere parte del suo cospicuo lascito al Comune di Vasanello per l’organizzazione di una rassegna cinematografica annuale.

Ha carattere tematico e intende concorrere alla promozione in tutti i suoi aspetti e implicazioni della cultura del rispetto (che presuppone il riconoscimento di una dignità intrinseca in tutte le cose che meritano il rispetto: l’Altro, le culture diverse dalla nostra, l’ambiente, l’arte, il patrimonio storico culturale, ecc.), in continuità, ampliandone la portata, con iniziative in tal senso che il Comune porta avanti da anni per il contrasto della violenza sulle donne.

Il festival proseguirà domani alle 15:30  con la presentazione e proiezione dei cortometraggi finalisti sezione ”B“, Registi emergenti e professionisti” e alle 17:30 con l’omaggio a Sandro Ricci “Ricordi, Testimonianze e Poesie”.

Domenica, sempre al cinema  Albertone gran finale alla presenza di Pupi Avati, con la presentazione dei corti finalisti sezione B e l’ intervista al Maestro a cura di Giorgio Renzetti, responsabile redazione de il “Messaggero Viterbo”.

Conclusione con la premiazione dei corti vincitori e la proiezione film “Lei mi parla ancora”, diretto da Pupi Avati.

www.comune.vasanello.it