NewTuscia – VITERBO – Questa mattina, nell’ambito del 16esimo Festival del Volontariato promosso in città dalla consulta comunale del volontariato, il Vescovo Orazio Francesco ha partecipato alle 11 all’incontro/festa nella chiesa di San Faustino a Viterbo nell’evento promosso da JUPPITER.

Tanti i bambini delle scuole della città fra cui i “ragazzi speciali” a far festa su “SOSTENIBILITÀ” un tema di grandissima attualità che riguarda l’educazione al rispetto e al miglioramento della città e dei suoi cittadini.
L’obiettivo della sostenibilità è di aumentare a livello mondiale lo standard di vita senza aumentare l’uso delle risorse oltre i livelli globalmente sostenibili; il che vuol dire, non superare il consumo di “un pianeta”.

Partire dalle nuove generazioni per intraprendere questo percorso educativo a partire dalle scuole, è un passo importante a beneficio dell’intera collettività. Soprattutto se è fatto attraverso il linguaggio del ballo e della musica che meglio di ogni altra cosa riescono ad avvicinare e sensibilizzare le nuove generazioni.

Il vescovo nel suo saluto, ha chiesto a tutti i bambini di chiudere gli occhi per provare il brivido dell’amore pensando a una persona a cui si vuol bene. “Volerci bene e voler bene anche alla città è il primo passo per una società più sostenibile”.

Don Emanuele Germani