NewTuscia – GROTTAFERRATA – Questo pomeriggio il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2023/2025. Numerosi gli interventi previsti e le risorse destinate a strade e viabilità, verde, decoro urbano e illuminazione cittadina, scuole, cultura, sport e turismo, politiche giovanili, servizi alla persona e politiche di welfare, gestione dei beni confiscati alla criminalità per scopi sociali, potenziamento della macchina amministrativa comunale e digitalizzazione.

Diverse sono anche le richieste di finanziamento, per le quali l’Amministrazione è fiduciosa rispetto alla possibilità di aggiudicarsi i fondi necessari a porre in essere importanti interventi per la città. Tra questi figura la riqualificazione dell’ex Cavallino e delle botteghe di via dell’Artigianato, la realizzazione della Scuola universitaria di Restauro del Libro Antico presso l’ex Biblioteca e la realizzazione dell’isola ecologica comunale.

“Seppur con margini ridotti dovuti a fattori come l’aumento dei tassi d’interesse e l’inflazione vissuta in questi mesi, il bilancio approvato quest’oggi è quello di un Ente in salute, risulta aderente agli obiettivi impegnativi che ci siamo dati come Amministrazione ed è volto a dare risposte concrete e veloci alle esigenze e alle aspettative della cittadinanza – commenta l’Assessore al Bilancio Alberto Rossotti –. Una menzione particolare va fatta al recupero delle tasse evase, potenziato in questi mesi e con un indice di recupero in costante miglioramento. Ringrazio gli uffici per il grande lavoro svolto, che ha contribuito alla presentazione e approvazione di questo provvedimento, frutto del costante ascolto e dialogo con la cittadinanza”.

“Il bilancio approvato questo pomeriggio riflette un grande impegno di questa Amministrazione verso una sana e oculata gestione delle risorse comunali, nell’ottica di uno sviluppo costante del territorio che guardi al quotidiano e alla Grottaferrata che immaginiamo nel futuro – sottolinea il Sindaco Mirko Di Bernardo –. Fondamentale è la manutenzione straordinaria delle strade: i lavori avranno inizio quest’estate, dopo la chiusura delle scuole, con un ingente investimento di risorse che comporterà un significativo miglioramento nella viabilità. Non è da meno la manutenzione del verde e tutti gli interventi volti alla tutela del territorio, tra i più importanti cito i fondi stanziati per la realizzazione del nuovo Piano Regolatore”.