NewTuscia – VITERBO – L’Università della Tuscia ha dato il via al bando ‘SeedTalent’ nell’ambito del programma “UNITUS Talents”, ormai giunto alla sua terza edizione. Si tratta di una straordinaria opportunità per giovani ricercatori post-dottorato per portate avanti le proprie attività di ricerca a Viterbo.

‘SeedTalent’ offre la possibilità di ottenere un assegno di ricerca post-dottorato presso l’ateneo viterbese con una durata massima di 2 anni con un importo pari a circa 25.000 euro/anno.

“Siamo alla ricerca di menti brillanti e appassionate provenienti da tutte le parti del mondo, che siano disposte ad unirsi alla nostra comunità accademica e ad arricchire il dialogo internazionale sulla ricerca e l’innovazione”, ha dichiarato il rettore, Stefano Ubertini.

I candidati interessati dovranno presentare una proposta di ricerca dettagliata corredata dal superamento dei test di lingua inglese (TOEFL e IELTS), con i punteggi conseguiti, entro il 14 luglio 2023, accompagnata da una lettera di presentazione e un curriculum scientifico.

“Siamo interessati ad arricchire la nostra università con giovani che possano contribuire in maniera significativa alla ricerca di Unitus e quindi non abbiamo messo vincoli sui temi di ricerca”, aggiunge Antoine Harfouche, delegato del Rettore all’attrazione di talenti, “saranno valutati progetti relativi a tutti gli ambiti disciplinari, umanistico, socio-economico e tecnico-scientifico, selezionati sulla base dell’eccellenza e del potenziale impatto.

Un comitato di valutazione selezionerà i candidati più meritevoli che verranno invitati a presentare il loro progetto di ricerca in un colloquio. La procedura di selezione dei finalisti si concluderà entro il mese di settembre.

Per maggiori informazioni sulla procedura di candidatura e sui requisiti richiesti, invitiamo i ricercatori a visitare il sito web del programma UNITUS Talents:

http://www.unitus.it/en/unitus/competitive-recruitment-program/articolo/assegni-seedtalent