NewTuscia – MONTEFIASCONE – Finalmente ci siamo: dopo una lunga ed attenta preparazione condotta da Luis Olmedo, la giovane squadra di serie C del WiPlanet Montefiascone affronta sul proprio terreno i sempre ostici Brewers Roma, lo scorso anno finiti in classifica appena dietro ai giallo-verdi.

La rosa del Montefiascone è al completo, contando anche di diversi rinforzi che certamente non faranno sentire l’assenza di un faro come Matteo Carletti, meritatamente aggregato in serie A con la Spirulina Becagli Grosseto, squadra che conta di bissare l’accesso ai play-off scudetto ottenuto nel 2022.

I rinforzi del WiPlanet riguardano alcuni ruoli chiave: innanzitutto il monte di lancio, dove l’inserimento del viterbese Michelangelo Bertollini e del tarquiniese Vincenzo Servodio si aggiunge alla conferma di Michele Carletti e del giovane Giuseppe Tabarrini, mentre stanno iniziando questo ruolo, oltre a Matteo Pepponi, Alessandro Manzi e Marco Banco.

Importanti innesti anche dietro casa base, dove a Matteo Gasparrini si è aggiunto l’italo-venezuelano Samuel Faraco e il viterbese Lorenzo Princi, formando un terzetto di ricevitori di tutto rispetto.

Fra gli interni, oltre alle conferme di Andrea Tabarrini, Paride Pacchiarelli, Bryan Gomez, Jacopo Elisei e Alessandro Manzi, abbiamo il recente arrivo di Anthony Moccia, italo-americano residente ad Orvieto che si è aggiunto alla rosa negli ultimi giorni, oltre alla presenza di Vincenzo Servodio quando non è utilizzato come lanciatore.

Anche gli esterni hanno visto nell’arrivo di Simone Princi un rinforzo importante, contando anche sulla crescita dei giovani Marianello Riccardo, Daniele Bucaccio e Marco Banco, oltre a Gianluca Negro e Mattia Cevolo.

Una rosa quindi di tutto rispetto, a disposizione del manager Olmedo, coadiuvato da uno staff tecnico di grande esperienza, con Pietro Carletti e Cristiano Tabarrini, ai quali si aggiunge il neo arrivato Costantino Russo. Le premesse per un campionato di punta ci sono tutte, ora la parola spetta al campo; appuntamento domenica alle 16 Stadio Comunale Baseball G. Porroni.

Nelle altre partite i Dolphins Anzio sembrano favoriti nei confronti del Latina, mentre il pronostico sembra preferire il Caserta nel derby campano con il Napoli; riposa il Salerno.

 

Molto impegnativo per gli Under 12 l’inizio del campionato, in trasferta contro la squadra del Nettuno 2, allenata da due monumenti del baseball nettunese e nazionale: Peppe Mazzanti e Mauro Salciccia.

Il girone, oltre a Montefiascone e Nettuno 2, vede la partecipazione dei Dolphins Anzio (lo scorso anno vincitori del girone), Academy Nettuno, Lions Nettuno, Viterbo e Red Foxes Roma.

I ragazzi giallo-verdi hanno scelto di affiancare allo sponsor WiPlanet il nome Tigers, mostrando così la loro grinta e determinazione a fare del proprio meglio. Questa sarà la prima partita ufficiale della nuova squadra, e l’inesperienza si farà certamente sentire, soprattutto nei lanciatori. Ma ogni partita arricchirà il bagaglio tecnico della squadra e siamo certi che i progressi si vedranno ogni settimana.